Paris fashion week uomo: John Galliano primavera estate 2013

Scritto da: -

Paris fashion week uomo: John Galliano primavera estate 2013

John Galliano omaggia (con verve e un pizzico di squisita esagerazione) la cultura della vecchia Europa, Salvador Dalì, Andrè Breton, Magritte, tutti vengono evocati, blanditi e vivacemente sedotti. Solo così possiamo spiegare ed abbracciare gli abiti a giacca che qui diventano spiritosissimi angoli di cielo, i cappelli che aggiungono la nota che scaccia via, subito e senza tentennamenti, malinconie e brutti pensieri, i rossi coraggiosamente quadrettati che tornano a deliziarsi (come cinciallegre di stoffa) dell’estate.

Irresistibili del resto anche le fantasie art nouveau in bianco e nero, le impossibili sculture da portare al collo (coralli ed aragoste), le marezzature che guizzano maliarde alla luce. La collezione John Galliano per la primavera estate 2013 diventa così un excursus divertito e divertente sull’arte del novecento, un tributo ironico, ma profondamente sincero che questa volta ci lascia in eredità non un quadro, bensì un guardaroba leggero e spumeggiante.

Paris fashion week uomo: John Galliano primavera estate 2013

Paris fashion week uomo: John Galliano primavera estate 2013Paris fashion week uomo: John Galliano primavera estate 2013Paris fashion week uomo: John Galliano primavera estate 2013Paris fashion week uomo: John Galliano primavera estate 2013Paris fashion week uomo: John Galliano primavera estate 2013Paris fashion week uomo: John Galliano primavera estate 2013

Paris fashion week uomo: John Galliano primavera estate 2013Paris fashion week uomo: John Galliano primavera estate 2013

Via | Twitter

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 1 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Fashionblog.it fa parte del Canale Blogo Donna ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.