Come allargare le scarpe che vanno strette

Scritto da: -

Siete sedute in un bel localino con il vostro lui o lei, l'atmosfera è delle più romantiche e soffuse, gli occhi sbarluccicanti del vostro amore nei vostri e il momento è magico, e voi con un sorriso stiracchiato non riuscite a pensare a quanto -vi facciano male quelle maledette scarpe che avete comprato di una taglia in meno- o a quanto quella commessa che vi aveva convinto che calzavano abbondanti non vi vedrà mai più in quel negozio-, concentrate solo in come togliere sotto la sedia senza che vi vedano, anche solo per un secondo quegli odiosi tacchi. Risultato piedi doloranti e calli inguardabili, tutte ci siamo passate almeno una volta, per essere belle bisogna soffrire diceva il detto popolare, ma quanto stupidi possono essere a volte i detti. Putroppo ce ne accorgiamo tardi dopo averle acquistate, e magari pagate fior di quattrini, quelle scarpe da favola di cui eravamo così orgogliose sono piccole, scomode, rigide e ci fanno patire le pene dell'inferno. Tante volte diventano orfane abbandonate con pena nel mucchio della nostra collezione, ma c'è una soluzione? Come allargare le scarpe che vanno strette?

Per le scarpe e per la vita, per le dècolletè come per le situazioni, a volte si possono sistemare con piccoli accorgimenti, mentre nei casi più estremi, altro non si può fare che sbarazzarsene e non guardare mai indietro. Prima si può sempre cercare di recuperare, giocando il tutto per tutto, per amor dei nostri tacchi o per amor di un rapporto in bilico. Rimedio della nonna numero uno ( i rimedi funzionano solo per le scarpe, il resto era una metafora, non fatevi venire pensieri strani), mettere un sacchetto per congelare alimenti ricolmo d'acqua nella scarpa ed inserire il tutto nel congelatore, la mattina seguente tirar fuori il tutto, mi raccomando anche se il freddo è lifting per la pelle, scongelare le scarpe e asciugarle con attenzione. Rimedio della zia, esattamente au contraire: prendere l'asciugacapelli, scaldare per bene la scarpa, indossarle senza ustionarsi i piedi, fare i mestieri per due orette con i vertiginosi tacchi ( c'è chi ci fa maratone, proviamoci), in teoria dovrebbero ammorbidirsi e prendere la forma del nostro piede. ( continua..)

Terza e forse più intelligente soluzione, ricorrere al calzolaio ( sì, ci sono ancora), chiedergli gentilmente se con i suoi strumenti professional riesce ad allargarle giusto quel tanto per riuscire ad indossarle una sera ( non vale per scarpe di due numeri inferiori, come me si chiederà, ma perchè?). Quarta soluzione dal web, appallottolare dei pezzi di giornale imbevuti di alcool ed infilarli a più non posso nelle scarpe ( aspettatevi sguardi allucinati da chi c'è in casa in quel momento, poi non mi stupisco se ci dicono che siamo pazze per la moda). Lasciatele asciugare sul balconcino fino al giorno dopo. Non ha funzionato nulla di quello che vi ho detto e avete un diavolo per capello? Non prendetevela troppo con me, io ci ho provato, rimane solo un'ultima ed estrema soluzione, mettete delle calze bagnate, indossate le scarpe e girate per casa così, diciamo per almeno un'oretta, se non si allargano nemmeno in questo modo e siete stanche esauste, irritate da vostro fratello o marito o mamma che vi guarda come un marziano appena sbarcato, non resta che fare una cosa, fate una buona azione e regalatele a quella vostra adorata amica con il piedino da fata, vedrete, prima o poi, ricambierà il favore! ( si spera).

Via | Comefare.com

Vota l'articolo:
3.94 su 5.00 basato su 53 voti.