Hedi Slimane dopo Saint Laurent fa causa a Kering

Hedi Slimane lascia Saint Laurent e Anthony Vaccarello prende il suo posto. Che cosa c’è ora nel futuro dello stilista?

Il divorzio tra Saint Laurent e Hedi Slimane sembra essere molto più doloroso del previsto. Dopo mesi di tira e molla e un annuncio ad aprile che ha lasciato tutti un po’ senza parole, ora Kering è stata condannata a pagare 13 milioni di euro all’ex stilista di Saint Laurent, a fronte della clausola di non concorrenza che impegnava lo stilista a non assumere altri incarichi e che il Tribunale ha ritenuto valida e in vigore.

Al momento del mancato rinnovo, Kering aveva ritenuto di sopprimere questa clausola, motivando la mossa con il desiderio di lasciare Slimane libero. Lo stilista si era rivolto al Tribunale sostenendo che la clausola non poteva essere rimossa ed era in vigore. E il tribunale gli ha dato ragione.

Saint Lauren al momento dell’annuncio della causa legale ha dichiarato:

«Questo disaccordo non altera il riconoscimento più che positivo per il contributo di Hedi Slimane, che, insieme al team di Saint Laurent, ha rilanciato la maison, durante i sui quattro anni di direzione creativa e artistica».

Ovviamente la clausola doveva essere applicata e doveva esserci anche una compensazione economica, che ora Slimane può portarsi a casa sereno.

Hedi Slimane dopo Saint Laurent potrebbe esserci Chanel

6 aprile 2016

La collaborazione tra Hedi Slimane è Saint Laurent si è conclusa. Dopo la grande sfilata di Los Angeles, per molti il canto del cigno dello stilista, e le voci che si sono rincorse per doversi mesi, i giorni scorsi è stato dato l’annuncio: Slimane è libero. Libero di andare dove? Questa è la domanda del momento.


Proprio lui, lo stilista che ha tolto Yves da Saint Laurent, lui che ha rivoluzionato il brand ripulendo l’immagine ma guardando comunque alle origini ha dovuto cedere il posto a Anthony Vaccarello.

Nel settore si parla di Hedi come il successore di Karl Lagerfeld. Potrebbe andare a Chanel e fare sua un’altra eredità pesantissima. Alcuni lo danno a Dior, ma l’ipotesi più accreditata resta la maison fondata da Coco. Suzy Merkel ha chiesto al co-fondatore di Saint Laurent una sua opinione:

Gli stilisti sono diventati come i calciatori, vanno al miglior offerente.

Ma su Chanel ha preferito semplicemente rispondere con un No comment e ciò ci fa pensare che i giochi siano aperti.

(v.r)

Hedi Slimane via da Saint Laurent: è ufficiale

Vado via, anzi no resta, ma magari vado via... Il tira e molla in casa Saint Laurent è giunto al termine, anche perché ora è ufficiale: Hedi Slimane va via da Saint Laurent. Ad annunciarlo è la stessa casa di moda parigina: la separazione arriva alla fine di una missione durata quattro anni che ha portato al completo riposizionamento del brand, come fanno sapere dalla maison.

Nessun litigio, a quanto pare: il contratto di Hedi Slimane è scaduto. Queste le parole di Francois-Henri Pinault, presidente e amministratore delegato di Kering:

Ciò che Saint Laurent ha raggiunto negli ultimi quattro anni rappresenta un capitolo unico nella storia della maison. Sono molto grato a Hedi Slimane e a tutta la squadra di Yves Saint Laurent per aver impostato il percorso che il brand ha abbracciato con successo e che garantirà la longevità di questo marchio leggendario.

Francesca Bellettini, chief executive di YSL, si aggiunge al coro di ringraziamenti:

La direzione che è stata presa negli ultimi quattro anni rappresenta una base incredibile per il brand per costruire il suo continuo successo.

Il successo, probabilmente, sarà Anthony Vaccarello: bye bye Hedi!

(p.c)

Via | WWD

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail