Milano Fashion Week, sussurri e grida del popolo della moda su Twitter

Il popolo della moda si scatena su Twitter durante la settimana della moda milanese.

moda-twitter-1.jpg

Quando il rutilante circo della moda fa sosta a Milano, il cinguettio del suo popolo diventa un frastuono di voci. Un concerto assordante e spesso discorde che in men che non si dica trasforma Twitter in una immensa e variopinta voliera, dove (come negarlo) si dice e si legge (oh la la) di tutto. Tuffiamoci allora senza indugi in questa anarchia tutta glam.

La settimana della moda a Milano, si sa, è iniziata ahimè sotto la pioggia e con un cinguettio di Enzo Miccio, immancabile come il prezzemolo in cucina, che ci mette tutti quanti sul chi va là



e poi tra una sfilata e l’altra ci rivela una delle sue preziose verità di cui non potremmo mai fare a meno:



Tuttavia c’è anche chi prima di affrontare la baraonda del glam si rilassa in un caffè alla moda come la redazione di Elle Italia:



La giornalista di moda Silvia Vacirca invece, saltata forse la colazione, sogna le ciliegie (e le perle) di Gucci (tra i primi grandi nomi a sfilare qui a Milano)


Sempre da Gucci si levano da quella melassa multicolore gli urli estatici del fashion blogger Pierre A.M.


Certamente più graffiante l’intervento dell’americana Christina Binkley, illustre giornalista del Wall Street Journal, che alla sfilata di N 21 in poche ironiche parole riassume tutto un mondo (e, diciamolo pure, tutta una tendenza fin troppo frou frou)


La Binkley poi ricompare applaudendo questa volta all’abilità di Emilio Pucci nel bilanciare destramente tradizione e modernità.



Il cinguettio di Enzo Miccio non conosce pause. Ora rincuora le amanti della scarpa bassa, ora mette in allarme invece le fanatiche della forma smagliante ovvero del fitness che soppesa anche il grammo:




A Milano Moda Donna non poteva mancare Bryanboy e le sue frecciate al vetriolo contro chi prende in prestito abiti ed outfit per promuovere la propria immagine. Un atteggiamento – dice l’eccentrico fashion blogger – datato e volgare.


Mentre tutti si affannano attorno alle sfilate, prendono appunti, pubblicano le foto delle nuove collezioni, Chiara Ferragni naturalmente pensa alla sua smagliantissima copertina per Vogue Mexico:


Grazie a Versace ed alla sua nuova collezione possiamo godere di una pillola di infinita saggezza di Danda Santini:


La quale subito dopo si entusiasma a ragione per due bellissime della fashion scene come Gigi Hadid e Lauren Hutton, modella di grido negli anni ’70 ed indimenticabile interprete di American gigolò, accanto all'allora tenebrosissimo Richard Gere.


Tutti entusiasti (senza eccezioni) per la cena offerta da Dolce & Gabbana, dalla direttrice di Elle Italia alla Blinkey passando per Bryanboy, le parole sono tutte di encomio e su queste note di alta cucina e raffinatissimi palati lasciamo che il rumoroso popolo della moda spicchi il volo per Parigi, cinguettando (naturalmente) più che mai.





Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 15 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO