Pitti Uomo Firenze Gennaio 2017: lo sportswear chic e sartoriale di Paoloni

A Pitti Uomo 91, Paoloni presenta la nuova collezione autunno inverno 2017 2018 che si ispira ad un trend urbano mixato ad un sapore soft industriale. Scopri tutto su Fashionblog

A Pitti Uomo 91, Paoloni presenta la nuova collezione autunno inverno 2017 2018 che si ispira ad un trend urbano mixato ad un sapore soft industriale, per creare un’inedita commistione fra sportswear chic e sartorialità rivolta ad un uomo moderno, glamour in ogni momento della giornata, ma con una nuova enfasi sul confort. Accanto ad abiti dalle vestibilità slim, convivono cappotti mono o doppiopetto in cashmere o in lana e alpaca con volumi più ampi e comodi quasi a vestire novelli mod. Le giacche per gran parte destrutturate, con rever ampi presentano texture tenui di quadri fusi abbinati a pantaloni in lana strech, magari con elastico in vita. Nuove forme e costruzioni, dettagli minimal e linee morbide che si accostano a costruzioni più strutturate per un approccio innovativo al daywear premium.

Vengono bandite le strutture e le texture molto evidenti e contrastate così come i geometrismi esasperati, principe di galles e check mescolano colori caldi e freddi, dove accanto ai classici blu e grigio si fondono nuance come beige per proporre combin con nuovi accenti ma mai troppo gridati. La palette cromatica varia dai blu notte a quelli decisamente più vivaci come il blu lione, sino ad arrivare agli azzurri polverosi che si sposano perfettamente con i beige, i marroni e i verdi. Il grigio è il colore protagonista in tutte le sue declinazioni e per ogni capo, così come il bianco e nero a creare galles, occhi di pernice, grisaglie e macrostrutture che si avvicinano vagamente a quell'eleganza sofisticata e alle atmosfere retro' tipiche degli anni 30 e 40 biennio che più degli altri ha connotato la moda maschile come oggi al conosciamo.

I colori e i materiali sono selezionati all’insegna di una sobrietà riscoperta che ben si sposa con il concetto di tattilità esaltata dall’uso dei velluti, dell’alpaca, e dei mix di lane operate. Accantonato il bouclé, predominate nelle ultime due stagioni invernali, ci si riappropria in questa stagione di strutture più pettinate e meno ingombranti, creando un nuovo trend più puro e leggero. Confort dunque non solo nell’atto di indossare, ma anche nell’esperienza tattile, visiva e sensoriale in generale che il capo può conferire. I tessuti morbidi e preziosi, rappresentano infatti la vera e propria frontiera del nuovo lusso, e le proposte di stagione accostano alle intramontabili lane, il fustagno, da tempo dimenticato, che fa di nuovo capolino nel panorama grazie alle sue caratteristiche tattili e di robustezza. Il velluto, liscio velour per i capi più eleganti ma anche corduroy a coste "larghe" usato in particolare per cappotti e giacche più sportive.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO