Calvin Klein New York Madison Avenue: la riapertura dello store con un’installazione dell’artista Sterling Ruby

Calvin Klein ha riaperto il flagship store del brand su Madison Avenue con un’installazione a tutt’altezza dell’artista Sterling Ruby. Scopri tutto su Fashionblog

Calvin Klein ha riaperto il flagship store del brand su Madison Avenue. Il negozio è decorato con un’installazione a tutt’altezza dell’artista Sterling Ruby, e la riapertura segna l’arrivo in boutique della collezione CALVIN KLEIN 205W39NYC autunno inverno 2017 2018, la prima disegnata dal Chief Creative Officer Raf Simons.

Su invito di Simons, Ruby ha re immaginato il design originale del flagship store di CALVIN KLEIN ideato dal designer John Pawson. La trasformazione prende piede dalla visione di Ruby per i due precedenti progetti svolti per Calvin Klein: ridisegnando lo spazio del piano terra e dello showroom posto al 12° piano della sede dell’azienda al 205 W 39th Street di New York. L’installazione a tutt’altezza del negozio di Madison Avenue è stata concepita come passaggio intermedio per celebrare l’arrivo della collezione CALVIN KLEIN 205W39NYC, la prima disegnata da Raf Simons per il marchio, prima di passare a un restauro totale dell’edificio.

Per riflettere questa impermanenza, il design incorpora ed evoca un ambiente in costruzione – impalcature riempiono lo spazio e una tinta giallo brillante riveste le pareti e invade i volumi interni, riflettendo il colore caldo dei cartelli stradali e dei nastri di segnalazione. L’installazione è un’opera ambientale a 360 gradi che attraversa arte e industria, riflettendo le ossessioni dell’artista e una nuova era per Calvin Klein, presentando una visione dei momenti più brillanti raggiunti dall’America, nonché di quelli più bui. L’uso del colore, di materiali quotidiani e la natura di elemento di servizio delle impalcature portata all’interno danno al nuovo concetto di flagship store un’energia calda e giovane, che trasmette la celebrazione del cambiamento e il progresso del brand.

“Volevo che il negozio generasse un’esperienza fisica immediata che potesse essere intimamente connessa alle collezioni”, dichiara Raf Simons. “Si tratta anche della continuazione del linguaggio che sto creando assieme a Sterling per l’identità fisica e visibile di Calvin Klein. L’uso di riferimenti diretti e familiari comuni all’esperienza visiva americana creano una connessione semplice ed emotiva con il brand”.

“Sto portando il flagship store Calvin Klein da minimal all’estremo opposto; il mio design deve essere visto come un segno per celebrare il futuro del brand”, dichiara Sterling Ruby. “Volevo che il negozio brillasse dall’interno, rappresentando un nuovo giorno per Calvin Klein”.

  • shares
  • +1
  • Mail