Gommino Tod's: la storia della mitica scarpa italiana

Ecco come è nato il mito della scarpa Gommino di Tod's.

Il Gommino di Tod's è una delle scarpe più iconiche che rappresentano il Made in Italy: sicuramente il suo stile è decisamente inconfondibile, per una shoes che è versatile, è sempre di moda, è moderna ed è un evergreen che si veste di trend e colori che fanno la gioia di tutte le fashioniste che adorano il marchio marchigiano della famiglia Della Valle.

Ma quando è nato il Gommino di Tod's? L'intuizione è arrivata alla fine degli anni Settanta, quando Diego della Valle ha capito che servivano delle scarpe per i look casual chic, che potessero contare dello stile italiano e del gusto classico, senza dimenticare però la modernità. Nacque così questa scarpa composta da 133 chiodini in gomma sulla suola, un mocassino moderno, comodo e colorato, amato in tutto il mondo.

Per realizzare ogni modello servono 35 pezzi di pelle, ovviamente di altissima qualità, lavorata dai migliori maestri artigiani: ogni scarpa è selezionata e controllata con cura prima di essere messa in vendita. Sono tutte assemblate e cucite a mano!

Sono stati tanti i personaggi famosi ad aver contribuito al mito del Gommino, come Gianni Agnelli, che indossò le scarpe durante un'intervista televisiva sdoganando uno stile. E ancora, il Gommino era adorato da Lady Diana, ma lo abbiamo visto anche ai piedi di Carolina di Monaco, di Sharon Stone, di Catherine Deneuve e da Hillary Clinton.

Vi stupite ancora del perché del successo del Gommino di Tod's?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail