Oxford Fashion Studio primavera-estate 2019, colori e stile etnico

Per il secondo anno consecutivo a Milano Moda Donna gli stilisti indipendenti di Oxford Fashion Studio: il nostro racconto della prima sfilata.

Grande successo per le sfilate di Oxford Fashion Studio. Sabato 22 settembre, presso l'Hotel Principe di Savoia di Milano, 7 stilisti indipendenti hanno presentato le loro collezioni di moda per la primavera/estate 2019, con creazioni femminili e anche maschili che hanno conquistato il pubblico che ha partecipato entusiasta alle due presentazioni, potendo così immergersi in culture provenienti da ogni angolo del mondo.

Oxford Fashion Studio è un'interessante progetto che dà modo a stilisti emergenti di proporre il loro stile sulle passerelle più prestigiose del mondo: Londra, New York, Parigi e anche la nostra Milano. Ogni anno un grande lavoro di ricerca mette insieme una serie di presentazioni che propongono uno stile unico fatto di originalità, colori, tendenze, stili.

I direttori di Oxford Fashion Studio, Tiffany Saunders e Carl Anglim, hanno proposto, in due diversi fashion show, i creativi che hanno dato vita a capsule collection per la primavera/estate 2019 che ci hanno conquistato proprio per le stampe colorate, le silhouette femminili, i richiami a uno stile etnico che sarà ancora di gran moda.

Sette i brand selezionati: Carra Hosiery, Fabrosanz Creations, Geoj Official, Yurita Puji x Jeanny Wang e altri ancora.

Grande entusiasmo per il pubblico che ha assistito ai due spettacoli, potendo ammirare delle creazioni dai sapori lontani, dagli stili etnici che non stancano, dal gusto glamour che sa sapientemente utilizzare colore, stampe, tessuti e tecniche sartoriali. Per stilisti indipendenti ed emergenti che, lo scommettiamo, faranno ancora parlare di loro.

Il nostro racconto


Le sfilate di Oxford Fashion Studio ti permettono di compiere un viaggio che va al di là del luogo dove ti trovi. Splendida la location scelta per la presentazione delle collezioni degli stilisti che fanno parte del progetto, un elegante Hotel simbolo della città di Milano e una sala intima e molto accogliente. La musica fin dall'inizio ci ha fatto capire che saremmo stati rapiti da emozioni forti e intense. E così è stato dal primo all'ultimo look.

Personalmente non amo molto lo stile etnico, ma queste collezioni mi hanno fatto ricredere, per i colori utilizzati (gialli, rossi e bellissimi blu) che fanno pensare ai colori della natura, passando poi per stampe che non stancano e ci portano alla mente tradizioni e culture lontane e affascinanti. Senza tralasciare le silhouette, sempre femminili ed eleganti, e i dettagli e gli accessori, che hanno completato ogni look con uno stile davvero unico e inconfondibile.

Impossibile non amare l'abito blu svolazzante, così come i completi con pantalone, ideali per affrontare ogni impegno della stagione calda. Per sentirsi un po' sempre in viaggio anche se magari si è in città. Per sentirsi un po' più parte di questo mondo e delle sue mille culture.

Una bella rivelazione per un progetto interessante e importante, che porta sulle passerelle più importanti del mondo capsule collection che meritano un posto nell'olimpo della moda internazionale. Ci fossero più progetti come questo a sostegno degli stilisti emergenti, chapeau!

Eleganza
9

Originalità
9.5

Tavolozza di Colori
10

Sensualità
8.5

Vestibilità e taglio
9
  • shares
  • +1
  • Mail