Jean Paul Gaultier rinuncia a pelle e pelliccia, anche lui cede all'eco friendly

Anche Jean Paul Gaultier si avvia verso una moda ecologica senza pelle e pelliccia.

Jean Paul Gaultier rinuncia a pelle e pelliccia

Non è ancora ufficiale ma anche Jean Paul Gaultier si avvia verso una produzione ecologica, eco friendly e animal friendly, senza l’utilizzo di pelliccia e pelle animale. Jean Paul Gaultier è uno dei designer più amati del mondo che ha fatto della seduzione e dell’ironia i punti cardini del suo successo e nelle sue collezioni pelle e pelliccia non sono mai mancate, così come le piume. Sembrano passati tanti anni da quando la PETA faceva le irruzioni a sorpresa durante le sfilate e gli eventi più importanti, eppure si tratta di poco tempo fa. La perseveranza di questa organizzazione internazionale e la maggiore attenzione verso l’ambiente, la natura e gli animali, sono riusciti a interrompere questo circolo di morte e sfruttamento degli animali.

Jean Paul Gaultier in un’intervista del 10 novembre alla trasmissione ‘’Bonsoir’’ sull’emittente televisiva francese Canal+ ha parlato dell’uso di pelle e pelliccia nel mondo fashion e ha dichiarato:

“È vero che la pelliccia animale è più sensuale di quella sintetica, è brutto da dire. Ma si possono trovare altri modi per scaldarsi. Quindi può essere che si andrà verso una parte creativa che non farà del male, perché certamente il modo in cui gli animali vengono uccisi per la loro pelliccia è deplorevole”.

Jean Paul Gaultier

Una volta l’impegno ecologico di Stella McCartney era una cosa rara e insolita, invece adesso in tantissimi l’hanno seguita e negli ultimissimi anni hanno scelto di rinunciare alla pelliccia anche marchi come Armani, Versace, Ralph Lauren, Gucci, Burberry, ma anche Asos, H&M, GAP, Diane von Furstenberg, Bershka, Adidas, Zara, Mango, Cos e tanti altri.

Rinunciare alla pelliccia è sicuramente un ottimo punto di partenza ma l’impegno deve essere coerente e a 360° quindi sarebbe bene che pian piano si rinunci anche alla pelle, alla lana, al mohair, alla seta e alle piume. Anche la pelliccia sintetica utilizzata al posto di quella animale non è esattamente ecologica perché viene prodotta con fibre derivate dal petrolio che non sono sostenibili per il pianeta.

Via | d.repubblica

  • shares
  • Mail