Maison Martin Margiela lancia (Untitled) il suo primo profumo - Intervista e Making of

Scritto da: -

Untitled Martin Margiela
Leggero, delicato e frizzante, se si potesse descrivere una fragranza questi sarebbero gli aggettivi che rappresentano al meglio (Untitled), ovvero “senza nome”, il primo profumo della Maison Martin Margiela, che da vita alla linea 3 della casa di moda. Una fragranza molto attesa che apre le porte del mercato cosmetico ad un marchio che si è fatto strada nel mondo della moda puntando sempre sull’esclusività e sull’anonimato del suo fondatore, che da poco ha lasciato la Maison nelle mani del team di creativi di cui si è sempre avvalso.

Il profumo, che è stato prodotto in collaborazione con la L’Oreal, è frutto del lavoro del naso Daniela Andrier e dello stilista in persona e si caratterizza per la presenza di note “verdi”, note molto usate negli anni ‘60, ma da tempo messe da parte, ed è proprio nello stile Margiela ridare vita a vecchia tendenze, dandole nuova linfa. La piramide olfattiva è composta dalle note di testa di galbano (essenza), verde di bosso, arancia amara assoluta, da un cuore di lentisco (resinoide), gelsomino e galbano (resinoide) e termina con il fondo di muschio bianco, cedro e incenso (resinoide).

Il flacone, che vede tra i suoi creatori il designer Fabien Baron, è semplice e minimalista, perché come per le altre creazioni della Maison l’importante è sempre e solo il prodotto. Un prodotto che ha destato grande curiosità tra il pubblico e gli addetti ai lavori e su cui abbiamo l’opportunità di sapere ancora qualcosa grazie alle dichiarazioni rilasciate durante una piccola intervista da Stefano Caputo, direttore della comunicazione, incontrato qualche giorno fa a Parigi per il lancio ufficiale della fragranza tenutosi nella sede principale della Maison.

Dopo una lunga attesa finalmente presentante la vostra prima fragranza, quali sono le linee guida che avete seguito per la sua creazione?

“Abbiamo seguito tre linee guida fondamentali, innanzitutto per il nostro primo profumo volevamo un prodotto che fosse coerente con la filosofia, i valori e i codici della Maison, che fosse frutto della creatività della MMM, e che, nonostante questo sia un mercato completamente diverso da quello della moda, il prodotto fosse immediatamente riconoscibile come nostro. In secondo luogo volevamo un profumo che fosse per la donna Margiela, quindi una donna con un certo spirito d’indipendenza e di carattere. E, infine, per quanto riguarda la linea guida più centralizzata sul profumo, che fosse un flash verde , di grande impatto e forza , soprattutto nelle note di testa, mantenendo, però, una certa sensualità.”

Qual è secondo voi il tipo di donna che sceglierà questa fragranza?

“In realtà, al di là di quanto già detto, non abbiamo un profilo predefinito del cliente Margiela, in quanto abbiamo appurato che vestono i nostri capi sia la ragazza sedicenne che la signora di settantanni. Ci piace pensare però che la donna che sceglierà il nostro profumo sia una donna indipendente, sofisticata, magari appassionata d’arte, ma soprattutto una donna dal carattere forte. “

La nota che più delle altre caratterizza (Untitled)?

“In assoluto il galbano, una pianta che si trova soprattutto in Iran (ma anche in Libano), che è utilizzata nei profumi, appunto per dare una nota verde molto importante e densa. Nel nostro profumo c’è stata un’overdose di questo galbano, che è presente sia come essenza nelle note di testa che come resinoide nelle note di cuore.”

Il packaging è una parte molto importante in un profumo, come siete arrivati a questa scelta?

“Una delle caratteristiche più importanti della nostra Maison è quella di dare attenzione al classico, rivisitandolo in modo attuale, ciò che è stato fatto è andare a rivisitare i flaconi farmaceutici di inizio ‘900, aggiungendo della vernice bianca e una pompa di tipo moderno e completando il tutto con un baudrucharge, che è in pratica il filo bianco che chiude il flacone. Per noi questa è una confezione piuttosto classica e tradizionale, ma comunque sofisticata, la cui realizzazione richiede molti passaggi artigianali.”

Si dice che questo sia l’ultimo lavoro a cui Martin Margiela ha lavorato personalmente, semplice coincidenza o scelta precisa dello stilista?

“In realtà Martin ha lavorato sul progetto profumo fino a otto mesi fa, quando in pratica era stato già tutto deciso, e contemporaneamente però si è dedicato anche ad altre cose che riguardavano la Maison tra cui il suo libro e la creazione di due negozi. Ed è solo una coincidenza che sia stata ufficializzata la sua decisione di lasciare l’azienda per occuparsi di altre cose della sua vita, proprio quando stiamo lanciando la nostra prima fragranza, un progetto questo che Martin ha amato moltissimo e in cui si è immerso totalmente, in quanto è anche un grandissimo amante e conoscitore di profumi.”

A quando una fragranza maschile?

“Abbiamo già iniziato a lavorarci con L’Oreal, ci sono spunti interessanti, ma siamo ancora a metà del lavoro, probabilmente questo nuovo progetto vedrà la luce nel primo o secondo trimestre del 2011.”

In definitiva, chi deciderà di acquistare questo profumo, in vendita in Italia da metà Marzo presso le profumerie Douglas, si troverà di fronte ad una fragranza delicata e fresca, forse dalla persistenza leggera, che sarà amata dalle donne che desiderano essere femminili con discrezione, ma ,perché no, anche da molti uomini. Un piccolo lusso in perfetto stile Margiela.

(Untitled) Il primo profumo della Maison Martin Margiela - Making of shooting
(Untitled) Il primo profumo della Maison Martin Margiela - Making of shooting(Untitled) Il primo profumo della Maison Martin Margiela - Making of shooting(Untitled) Il primo profumo della Maison Martin Margiela - Making of shooting(Untitled) Il primo profumo della Maison Martin Margiela - Making of shooting(Untitled) Il primo profumo della Maison Martin Margiela - Making of shooting(Untitled) Il primo profumo della Maison Martin Margiela - Making of shooting

Vota l'articolo:
3.99 su 5.00 basato su 75 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Maison Martin Margiela lancia (Untitled) il suo primo profumo - Intervista e Making of

    Posted by:

    finalmente un'ottima recensione su questo profumo,ne ho lette altre su internet ma questa è completa grazie mille beckyb!!!!!Sara miooooooo!!!!!!!!!!!!!!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Maison Martin Margiela lancia (Untitled) il suo primo profumo - Intervista e Making of

    Posted by:

    io lo uso … ed è davvero speciale… a chi con titubanza mi chiede :" che profumo usi" … rispondo:" senzanome è il MIO !" Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Fashionblog.it fa parte del Canale Blogo Donna ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.