Milano Vogue Fashion Night Out: noi c'eravamo - Parte #1

9 settembre 2010 milano

Milano 9 settembre 2010, ore 20.00: è appena iniziata la Vogue Fashion Night Out. Il centro è bloccato, il traffico è in tilt, la linea rossa della metropolitana nel tragitto centrale è così piena, che neanche all'ora di punta di un film fantozziano. Quelli più furbi si muovono a piedi o in bicicletta lungo un percorso piuttosto lungo che si snoda tra Corso Como, Brera, Piazza Duomo, Vittorio Emanuele e il quadrilatero della moda.

Per fortuna il cielo ha deciso di sfogarsi la sera prima con una bella grandinata, non saprei proprio immaginare dove tutta questa gente avrebbe potuto trovare riparo.

Inizio il mio giro partendo da quello che, secondo me, è il biglietto da visita milanese che meglio rappresenta la cultura dello stile e della moda, italiana e non, nel mondo: Corso Como 10. Come sempre da queste parti si respira un'aria rarefatta, imput di coolness da ogni angolino del fashion store e del ristorante nel cortile e del più cerebrale piano superiore (libreria e galleria d'arte).

9 settembre 2010 milano
9 settembre 2010 milano
9 settembre 2010 milano
9 settembre 2010 milano

Per prima cosa salgo al vernissage della mostra di Loretta Lux, mi aggiro veloce tra le stampe giganti sui muri candidi e faccio in tempo a intravedere anche la Carla Sozzani, con gonna e sandali neri su calzino nero.

Poi giretto imperdibile al negozio del piano inferiore, mi stropiccio gli occhi in mezzo a quel luccichìo di Alaia, McQueen, Balenciaga, Celine, Blanhik, Lanvin, Balmain, Comme des Garcons Homme Deux...vi basta?

Ma il giro stasera è lungo e sono solo all'inizio; ancora energica e piena di buoni propositi, mi incammino verso Brera; qui faccio tappa al Marc Jacobs Cafè, a due passi dal posterone di Armani. Se da Corso Como ci si muoveva bene, qui già inizia ad essere ressa: a malapena riesco a farmi largo tra la folla ciarlante davanti alle numerose vetrine.

Il negozio è pienissimo, il bancone del bar -come avrò modo di sperimentare in tutta la serata- inavvicinabile, a meno che non siate dei giocatori di rugby professionisti. Proseguo verso duomo attraverso il quartiere Garibaldi, punteggiato qua e là di vetrine affollate e piccole jazz-band en plein air.

9 settembre 2010 milano
9 settembre 2010 milano
9 settembre 2010 milano
9 settembre 2010 milano
9 settembre 2010 milano

  • shares
  • Mail