Elena Mirò sfilerà fuori calendario con le sue modelle dalle forme normali


Più di una volta abbiamo dato voce alle "polemiche" e al problema dell'eccessiva magrezza delle modelle nel mondo della moda. Vi abbiamo riportato il pensiero di Karl Lagerfeld, vi abbiamo parlato di eccessi di Photoshop per esaltare magrezze surreali: oggi parliamo ancora di "forme", perchè, per chi non ci avesse fatto caso, dal calendario ufficiale delle sfilate milanesi per la P/E 2011, è stato escluso il marchio Elena Mirò, che notoriamente propone outfit per donne formose, leggi donne "normali".

Una esclusione che io personalmente non riesco a comprendere, soprattutto per l'ipocrisia che spesso aleggia nel fashion world: a cicli ci si interroga sui problemi legati ai modelli di riferimento estetico (nonchè di salute) che propone il mondo della moda, per poi tornare sempre al punto di partenza. Elena Mirò è un marchio del Made in Italy che offre qualità, creatività, moda anche a chi non è proprio un grissino, e la sua esclusione dal calendario mi fa pensare ad un preconcetto verso le donne che non rientrano in certi canoni estetici; quando lo scorso anno fashionblog è stato nel backstage, abbiamo toccato con mano la qualità dei capi e vista da vicino la bellezza delle modelle con tutte le forme al posto giusto. Cosa ne pensate? Esprimete la vostra opinione partecipando al sondaggio di Pinkblog.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: