Calendario Pirelli 2014, The Cal festeggia i 50 anni con sei super modelle

Camicia bianca over size, stacchi di cosce chilometriche e nomi che appartengono all'olimpo delle super top: sono le protagoniste del nuovo calendario Pirelli, che nel 2014 festeggia 50 anni.

Il Calendario Pirelli festeggia 50 anni e lo fa con un'edizione 2014 che vede protagoniste alcune delle super modelle più belle e affermate del mondo: Alessandra Ambrosio, Helena Christensen, Karolina Kurkova, Alek Wek, Miranda Kerr e Isabeli Fontana. Doveva esserci anche Bianca Balti - unica top italiana in rappresentanza - ma la febbre le ha impedito di essere presente nella foto di gruppo celebrativa. Quel domage. Mezzo secolo, dunque. Di glam, scenografie mozzafiato, modelle e attrici dalla personalità e presenza scenica uniche. Quel che basta per farlo diventare cult.

Solo per citare alcuni nomi: Naomi Campbell, Ilary Swank, Gisele Bundchen, Kate Moss, Adriana Lima, Laetitia Casta, Milla Jovovich, Heidi Klum, Naomi Watts. Ma anche celeb come Jennifer Lopez, Sophia Loren, Bono, Alessandro Gassman. Sensuali, in dolce attesa, curvy, misteriosi, carismatiche: in ogni caso, apparire in The Cal è diventato segno di rispettabilità, un privilegio esclusivo. Tanto che chi viene immortalato per i dodici mesi non recepisce alcun compenso (è la prima regola ferrea di Pirelli). Tranne che per i fotografi, per i quali il calendario Pirelli è diventato una sorta di punto d'arrivo della carriera e una scommessa in termini di creatività. Anche qui i grandi nomi si sprecano: da Richard Avedon a Steve McCurry, da Herb Ritts a Mario Testino. Figurano a sorpresa i nomi di tre donne, Sarah Moon, Annie Leibovitz e Inez van Lamsweerde, e non per una questione di discriminazione di genere, ma a riprova del fatto che The Cal è roba da eletti, da mostri sacri della fotografia.

Per i più, il calendario Pirelli, è un oggetto di culto ai limiti della mitologia. In pochi lo hanno visto e in pochissimi lo possiedono: la tiratura è limitatissima (si parla di circa 10 mila copie in tutto il mondo) e i destinatari sono - anche qui - dei privilegiati. Pare infatti che le copie esclusive arrivino a vip e importanti clienti Pirelli. A conti fatti, riescono a impossessarsene anche persone molto poco in vista ma del settore (parola di chi l'ha visto con i propri occhi appeso ad una parete di uno sconosciutissimo fotografo milanese). Il resto è leggenda o, semplicemente, da ricercare negli annali.

Foto | Style&fashion
Via | Vanity Fair

  • shares
  • Mail