parliamo diTrend


Ho un debole “professionale” per Tommaso Bencistà Falorni, mente di Toxic Toy, che in pochissimo tempo è diventato uno dei brand più in vista del momento, tanto che in questi giorni di Pitti Immagine il designer fiorentino è stato segnalato come uno dei 5 creativi in ascesa nel panorama fashion. La nuova collezione può lasciare interdetti, per chi come me ha in mente il colore, le grafiche decise e urlanti di Toxic Toy. Ma crescere vuol dire fare delle scelte, osare e rischiare e questo ha fatto Tommaso, trasformando Toxic Toy in inTOXICation. C’è una ricerca nuova, uno stile più pulito e easy chic. Belli i capi in felpa dal trattamento vintage, le stampe trompe l’oeil sulle spalle di t-shirt e abiti strutturati in felpa per la donna. Così definisce inTOXICation lo stilista “inTOXICation è una sorta di epidemia che ha contagiato il colorato mondo delle linee precedenti,
dando vita ad un nuovo mondo gothic pop: The New Era of TOXIC.TOY* ! ”.

Pitti Uomo autunno inverno 2011/12 - Toxic Toy inTOXICation
Pitti Uomo autunno inverno 2011/12 - Toxic Toy inTOXICation
Pitti Uomo autunno inverno 2011/12 - Toxic Toy inTOXICation
Pitti Uomo autunno inverno 2011/12 - Toxic Toy inTOXICation

Pitti Uomo autunno inverno 2011/12 – Toxic Toy inTOXICation

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Fashion news Leggi tutto