parliamo diRoberto Cavalli


Da Roberto Cavalli che sfila nella Caserma di Corso Italia a fare da contrappunto al set decisamente minimal ci pensano il parterre di ospiti presenti, oltre ai modelli che sembrano venire da un altro pianeta. Una manna per fotografi e giornalisti, mentre il rituale di interviste, foto, domande fa inevitabilmente slittare di almeno mezz’ora l’inizio della sfilata. Protagonista indiscusso per il suo carisma fuori da ogni schema è Tony Ward, modello, attore, artista a 360 gradi: lui solo con il suo incedere sicuro e spavaldo sa accendere la passerella come pochi.

Decisamente in contrasto con il fastoso set creato per la celebrazione dei 40 anni di storia del brand, il set in cui sfila l’uomo Roberto Cavalli Autunno/Inverno 2011/2012. Tra gli ospiti tanti nomi del piccolo schermo e della musica: super atteso Morgan (che arriva da solo), Cesare Cremonini, Francesco Sarcina (Le Vibrazioni, a cui abbiamo fatto anche qualche domanda), Massimo Boldi, Ezio Greggio, Paola Maugeri, il calciatore Adrian Mutu e consorte e molti altri.
Il pre show è animato dalla consueta frenesia che precede la sfilata: riusciamo ad entrare nel backstage, dove make up artist e vestieriste sono molto indaffarate, mentre già in un angolo si scattano le foto del look book. Un’incredibile catena di montaggio, immensa, dove decine tra operatori, fotografi, giornalisti, hair stylist, make up artist lavorano come ape operose attorno ai modelli. Una musica Anni Cinquanta accompagna il momento delle interviste a Roberto Cavalli, e della preparazione degli ultimi ritocchi del set.

Via, parte la musica, alta altissima. La linea dei completi da uomo è molto slim, le giacche sono aderenti, i pantaloni lunghi ben sotto la caviglia e leggermente svasati: viva gli anni Settanta! Tutti i modelli hanno un foulard arrotolato più volte e stretto attorno al collo, come si usava in quegli anni; non mancano il giubbino in crosta e il cappotto in shearling, oltre ad una pelliccia molto Cavalli, in ciuffi di pelliccia di volpe. Di sapore hippie i maxi pull oversize con maniche lunghissime e scollatura ampissima. Lana, velluto, denim, pelle, shearling sono i materiali con cui giocano i look, dove dominano i colori della terra: il terra bruciata si alterna al bianco, al militare, al blu, al verde bosco, al grigio e al classico nero. Bellissimo il cappotto di linea retrò con martingala e tasconi applicati. Finale con i modelli che indossano cappelli a tesa larga: in scena, alla fine, restano solo Eva e Roberto Cavalli.

Foto in esclusiva per Fashionblog.it


Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012

Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012
Milano Moda Uomo live: Roberto Cavalli Autunno/inverno 2011/2012

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Eventi Leggi tutto