Maria Carla –Boscono-, Natasha –Poly-, Isabeli –Fontana-, Daphne –Guinness-: sono solo alcune delle super top che hanno interpretato la donna di Roberto Cavalli per il prossimo Autunno/Inverno 2011. A sfilare in una location che ormai abbiamo imparato a conoscere bene, l’Arco della Pace in Piazza Sempione, per uno degli show più attesi e partecipati della settimana della moda milanese; tantissime le celebrità ad applaudire le creazioni del Maestro – e per molti, amico- Roberto Cavalli: super star fotografatissima Kelly Rowland , ma non mancano Valeria Golino, Filippa Lagerback e Federica Panicucci, Nadège e Michelle Yeoh.

Una collezione molto forte, per una donna strong, che abbina il corpetto quasi rigido incrostato di pietre con i pantaloni iperdecorati di pizzo trasparente; broccati, velluti, damasco, tessuti decisamente preziosi e “barocchi” si combinano a giacche di tessuti preziosi come il velluto devorè stampato, i ricami e le pietre dei colori del metallo (oro e argento su tutti), tessuti animalier, segno distintivo della Maison diventano lo sfondo per il protagonista assoluto di questa collezione, il serpente. I bagliori e la luce del metallo si fondono alla leggerezza degli abiti; belle le giacche dalla forma ad uovo impreziosite anch’esse da ricami metallici che disegnano serpenti stilizzati sui bordi e sulle spalle. Dominano i colori scuri, il nero, il blu, accesi dal rame, il ferro, l’oro, e interrotti dal rosso e dall’azzurro di alcuni abiti corti in mousseline. Anche da Roberto Cavalli non manca la pelliccia, che si palesa sotto forma di gilet di pelliccia di volpe abbinati ad abiti lunghi, per contrasto. Tra gli accessori, notevoli le cinture rigide e le scarpe, dei mocassini di rettile con il tacco (14 cm!) di corno.

Una donna decisamente “strong”, che abbina i capi del guardaroba a rendere evidente la sua forza: una moderna eroina che sembra uscita da un film, sguardo severo, passo deciso e capelli bagnati. La silhouette è costruita da sovrapposizioni di forme rigide e fluide e resa preziosa da ricami, il gioco di sovrapposizioni dei look in passerella, consente, come dice Cavalli in persona, “a ciascuna di seguire la propria ispirazione (…) perchè è arrivato il tempo in cui ogni donna si trasformi in designer del proprio look”.


Roberto Cavalli
Roberto Cavalli
Roberto Cavalli
Roberto Cavalli
Roberto Cavalli

Roberto Cavalli
Roberto Cavalli
Roberto Cavalli
Roberto Cavalli

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Abbigliamento Leggi tutto