Paris fashion week donna inverno 2011/12 - l'ultima collezione di John Galliano per Christian Dior


Ha sfilato l'ultima collezione disegnata da John Galliano per la Maison Dior, dopo il licenziamento dei giorni scorsi,e, come previsto, nel finale, anzichè lui, sono uscite a prendere gli applausi tutte le maestranze. E vi posto tutti e 62 i look usciti in passerella, perchè, ricordiamolo, questa è stata l'ultima collezione disegnata da Galliano; si chiude senza dubbio un'epoca, dopo quindici anni di connubio artistico con la Maison francese. E da fashion insider devo dire che trovo riprovevole, artisticamente parlando, l'attacco che ora si fa alla creatività di John Galliano (pur condividendo il provvedimento di Dior e la condanna per le irripetibili parole pronunciate da lui stesso). E' facile abbandonare la barca che affonda, e molti di quelli che fino ad una settimana fa idolatravano il genio di Gibilterra, ora descrivono quella di Galliano come una collezione sconnessa e senza senso, il presagio di una sua instabilità: l'ho sentito ai tg, l'ho letto sui blog. E la cosa non mi è piaciuta per nulla.

Quello che per molti ora è una sconnessione (facile parlare con il senno di poi) è quella sconnessione che ha spesso caratterizzato le collezioni disegnate da John Galliano per Christian Dior. Con una collezione che porta in passerella ben 62 look, è facile vedere le cose in modo diverso. Io vedo in questa collezione un viaggio, un'evoluzione della donna, anzi, la rappresentazione di molte donne: una sorta di doppia anima, fatta di abiti leggeri in mussolina, ma che osa con la pelle e i colori cupi delle stole di pelliccia e delle cappe di giorno. Tanti colori, dal nero all'ocra al verde militare ai più sobri color burro, giallo pallido o pesca; dalla donna che si veste per stare all'aria aperta, alla donna che osa uno stile più malizioso, fatto di pizzo e trasparenze. Una collezione che lascio a voi giudicare nella gallery, e che vi invito a giudicare per la collezione in sè secondo quello che voi pensate, e non per ciò che avete sentito dire in giro.

Foto | Vogue.it


Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior

Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior
Christian Dior

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: