Badgley Mischka, gli abiti da sposa per l'autunno 2014

La collezione dei due designer americani presenta elementi anni Venti, linee a sirena e qualche dettaglio poco apprezzato da Fashionblog.

James Mischka e Mark Badgley, i due designer del marchio Badgley Mischka, hanno presentato nel corso della settimana scorsa la loro collezione da sposa per l'autunno 2014 a New York, nell'ambito delle sfilate delle bridal collections.

Rispettati appieno i loro canoni estetici, che propongono altissima moda con un twist da red carpet: i modelli a sirena avvolgono il corpo in modo morbido ma deciso.  Molti vestiti sono screziati di strass argento e i pizzi disegnano eleganti forme, per abiti impegnativi che non lasciano molto spazio ad orpelli secondari al di fuori dei dettagli del vestito stesso.

Da segnalare il sapiente uso del bolerino coprispalle, che potrebbe sembrare un'eresia di fronte a tante schiene e spalle scoperte viste nel corso delle bridal collection fall 2014: Badgley Mischka li rende leggerissimi, in lievissimo tulle percorso da pizzi e strass che riesce a non appesantire l'effetto finale, anzi, dona una sfumatura anni Venti alla fiaba del vestito.

I tessuti sono i classici da matrimonio, puliti e bianchi, tranne nel caso di quello che, a insindacabile giudizio, è l'abito più innovativo e originale per un matrimonio: un color talpa chiarissimo dalla linea scivolata che richiama Il Grande Gatsby, pieno di cristalli da roaring Twenties. Non facile, ma sicuramente d'effetto e soprattutto indicato per un matrimonio diverso dal classico vestito bianco.

Il red carpet di fondo c'è e si vede: un paio di modelli potrebbero anche essere reinterpretati e adattati dalle star del cinema nelle sfilate di promozione dei film in uscita. Come nella sfilata di Ines di Santo, sono i capelli afro i veri protagonisti a contrasto con gli abiti, mentre il trucco leggerissimo sugli occhi, illuminato da un'inusuale rossetto rosso, lascia totale spazio alla struttura dei vestiti.

Vale la pena dare un giudizio un po' più critico su questa collezione: manca di equilibrio, come se Badgley e Mischka avessero tentato di esplorare oltre i propri confini senza riuscirci. Alcune scelte, come il bolero di frange tagliato come un cardigan, appesantiscono l'abito e non rendono giustizia all'idea, come se fosse un golfino qualunque buttato su un abito da sera; il modello a sirena con balza-gonnellino in vita sbilancia la linea dell'abito, spostando le proporzioni e ingoffando persino la modella.

Promossi con riserva.

I vestiti della bridal collection dei due stilisti americani: la gallery

I vestiti della bridal collection dei due stilisti americani: la gallery
I vestiti della bridal collection dei due stilisti americani: la gallery
I vestiti della bridal collection dei due stilisti americani: la gallery
I vestiti della bridal collection dei due stilisti americani: la gallery
I vestiti della bridal collection dei due stilisti americani: la gallery
I vestiti della bridal collection dei due stilisti americani: la gallery
I vestiti della bridal collection dei due stilisti americani: la gallery
I vestiti della bridal collection dei due stilisti americani: la gallery
I vestiti della bridal collection dei due stilisti americani: la gallery
I vestiti della bridal collection dei due stilisti americani: la gallery
I vestiti della bridal collection dei due stilisti americani: la gallery
I vestiti della bridal collection dei due stilisti americani: la gallery
I vestiti della bridal collection dei due stilisti americani: la gallery
I vestiti della bridal collection dei due stilisti americani: la gallery

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail