Coco Rocha lotta per le modelle minorenni: “La nuova legge cambierà il futuro della moda”

Coco Rocha ha solo 25 anni ed è già considerata una supermodella. Negli ultimi mesi ha lottato per difendere i diritti delle indossatrici minorenni.



È di ieri la notizia che lo Stato di New York ha firmato una nuova legge per proteggere le modelle minorenni dall’industria della moda, che le obbliga per lavorare a orari molto faticosi, a saltare la scuola e dimenticarsi di essere solo delle ragazzine. Una volta salite sulle passerelle, le under 18 diventano dei robot al comando dei designer. È per questo motivo che Coco Rocha, la celebre top model canadese, ha lavorato dal febbraio 2012 con Model Alliance, un network dedicato a migliorare le condizioni di lavoro nel mondo della moda.

La legge quindi è anche il risultato della campagna informativa di Model Alliance e Coco Rocha. La modella ha infatti dichiarato durante una conferenza stampa che si è tenuta nel negozio di Soho della stilista Nicole Miller.

Ci sono pochi eventi che potrò ricordare per sempre come momenti fondamentali della mia carriera – e oggi è uno di questi. Sono davvero emozionata nel vedere che stiamo muovendo dei passi nella giusta direzione, e sono felice di aver fatto parte di un momento storico così importante, il quale di certo cambierà in meglio il futuro di quest'industria.

Coco sa bene di cosa si sta parlando. Lavora da 10 anni, perché ha debuttato a 15. Ha provato sulla sua pelle che cosa vuol dire lavorare 18 ore al giorno, stare sempre a dieta, viaggiare senza accompagnatore o tutore legale, lasciare la scuola per un’istruzione privata e rinunciare alla propria spensieratezza.

Via | Daily Mail

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail