L'attore Jamie Dornan testimonial per Ermenegildo Zegna couture primavera estate 2014

Una campagna squisita e colta che digrada in sofisticatissime sfumature di grigio e che si mostra soprattutto ricca di rimandi storici, letterari ed oggi anche cinematografici.

L'attore Jamie Dornan per Ermenegildo Zegna couture primavera estate 2014

Le immagini, potrebbe dire qualcuno, non sono tante, ma in ogni caso, risponderemmo noi, troppo ghiotte per lasciarsele scappare. senza trattenerle, almeno per una manciata di secondi, nella pupilla.

La campagna d'esordio della collezione Ermenegildo Zegna Couture, disegnata dal milanese Stefano Pilati per la prossima primavera estate, vede infatti scendere in campo due celebrità molto diverse tra loro: l'attore Jamie Dornan di Cinquanta sfumature di grigio (di cui tanto si è letto ed in alcuni casi scritto) e del top model italiano Paolo Anchisi, uno degli incontestabili principi della modelling scene internazionale di oggi.

Ma non finisce certamente qua, altre ghiottonerie arricchiscono questa tanto attesa campagna, prima fra tutte le muse che l'hanno ispirata ovvero le famose "eminences grises" che, nel corso dei secoli, hanno dato tanto lustro (a volte, ammettiamolo, anche filo da torcere) all'umanità, a partire da François Leclerc du Tremblay, consigliere dell' onnipotente cardinale Richelieu per il quale il termine, ricordiamolo, venne coniato proprio in Francia nel vivacissimo settecento.

L'attore Jamie Dornan per Ermenegildo Zegna couture primavera estate 2014

  • shares
  • Mail