Paul Smith, la collezione uomo per la primavera estate 2014 punta sul rosa shocking

Gli anni '70 tornano grandi protagonisti nella collezione che l'inglese Paul Smith ha creato per la prossima primavera estate.

Paul Smith uomo primavera estate 2014

Paul Smith uomo primavera estate 2014

Il ricordo della settimana parigina della moda è ancora con noi e con noi è rimasta anche l'impressione vivida e chiara della collezione primavera estate presentata dal britannico Paul Smith. Il mood dello stilista era tutto nostalgico, teso a recuperare colori e sapori degli anni '70, senza mai però dimenticare che la collezione era voluta e pensata per l'uomo di oggi.

Un uomo che sfida anche le convenzioni ed osa, a cuor leggero, giacche lucide e slim di un intenso rosa shocking. Un colore che torna insistente prima su un paio di pantaloni, poi anche nelle bordure che corrono come un nastro impertinente e giramondo lungo maniche ed orli (di una giacca che sfoggia un solo bottone). Tuttavia i colori sanno anche ingentilirsi e sfumare ora nel rosa pallido, ora nel beige più chic che uno si possa augurare od immaginare.

Interprete di questo revival, il giovane e nordico Erik Andersson che con la sua chioma lunga, bionda e dritta, da vero capellone per intenderci, ci sembra perfetto per evocare (con successo ed un pizzico di allure in più) tutto un decennio.

  • shares
  • Mail