Giorgio Armani entra nella Camera della moda italiana

Re Giorgio entra ufficialmente a far parte dell'organismo che si occupa dell'organizzazione che si occupa, fin dalla fondazione, di coordinare e sviluppare il settore della moda italiana. Che siano finite le polemiche tra il designer e l'associazione?

Giorgio Armani entra nella camera della moda. Dopo anni di polemiche tra lo stilista e i vertici dell'organizzazione, sembra essere stabilita non solo una tregua ma un vero e proprio clima di pace. Il fashion designer italiano non ha mai avuto i peli sulla lingua e, se qualcosa non era di suo gusto, ha sempre preferito dirlo a gran voce, Lo sa bene Miuccia Prada al cui stile eccentrico Re Giorgio continua a non risparmiare critiche, e ne è consapevole anche Mario Boselli che, solo dopo un lunghissimo tempo, è riuscito a convincere lo stilista italiano ad iscriversi alla Camera Nazionale della moda italiana che, tra l'altro, si occupa di organizzare la Milano Fashion Week.

Di fronte alla fuga di molte griffe del made in Italy verso altre Settimane della moda come Parigi e New York, Giorgio Armani aveva dichiarato che avrebbe aderito all'associazione solo se altri brand forti avessero scelto di tornare a sfilare in Italia per tornare a dare prestigio al nostro paese. Non è solo Armani, infatti, che fino a pochi giorni fa non faceva parte della Camera della Moda; Dolce e Gabbana, infatti, continuano a non aderire e, per il momento, non sembrano intenzionati a farlo.

Con questo ingresso, Giorgio Armani tornerà a sfilare a Milano in un evento ufficiale e non in uno show alternativo come aveva fatto il suo collega Roberto Cavalli alle ultime sfilate di moda uomo. Che sia davvero la fine di una lunga polemica? Staremo a vedere.

Fonte | Adnkronos.com

 

  • shares
  • Mail