POPcph, la collezione uomo primavera estate 2014 guarda ad oriente ed al cinema

L'Oriente e Bangkok hanno ispirato POPcph per la prossima primavera estate. Una Bangkok però sui generis, vista e raccontata attraverso gli occhi del regista Nicolas Windinf Refn e del suo ultimo film "Only God Forgives".

POPcph uomo primavera estate 2014

POPcph uomo primavera estate 2014

Atmosfere vagamente cupe per questo nuovo catalogo di POPcph. Realizzato tra le mura di Madame Chu Copenhagen, il lookbook della collezione primavera-estate 2014 del marchio danese mette questa volta l'accento sia su fantasie colorate che motivi di gusto quasi mitologico. L' oriente con i suoi misteri ci sembra particolarmente vicino, quando sulla schiena del biondo ed aitante Casper Rams (chiamato insieme all'esile ed etera Josefine S. a rappresentare tutto il marchio) spunta una maschera dalle sembianze apparentemente demoniache.

In realtà i soliti bene informati ci dicono che questa ultima collezione di Popcph è stata ispirata da “Only God Forgives”, un film che il regista Nicolas Windinf Refn ha ambientato nel sottobosco di una Bangkok misteriosa, sfuggente e lontana anni luce dalla metropoli nota ai più.

Per la realizzazione del catalogo ricordiamo che hanno collaborato il fotografo Michael Rygaard e la stylist Maria Angelova (Fashion Addict), mentre il grooming porta la firma di Anne Staunsager.

  • shares
  • Mail