Modelle? Oggi in sciopero!

Su repubblica leggo che oggi si terrà il primo sciopero della storia delle agenzie di modelle.

Dalle 16 alle 19 di oggi niente sfilate, casting e servizi fotografici. Le modelle, più che le braccia, incrociano le chilometriche gambe ed entrano in rivolta. Milano, rinomatamente casa italiana della moda, è il focolaio di questo improvviso sciopero dovuto a " l'assoluta mancanza di regole del sistema italiano, che permette ai concorrenti stranieri di fare quello che vogliono senza l'obbligo di una licenza o di un ufficio "made in Italy" e l'inevitabile evasione fiscale".

Abituati a lustrini e colori, le agenzie stavolta fanno sul serio e chiedono un albo ufficiale delle agenzie italiane al pari di quelli internazionali. Il perchè si evince dalle considerazioni raccolte dal quotidiano che evidenziano una tendenza prevalente nel fashion system:

"È uno strumento di difesa anche per le ragazze che vogliono sfilare - spiega Piero Piazzi della Woman Model, il "re delle modelle" - con l'Albo delle agenzie autorizzate, si farebbe piazza pulita di chi si spaccia per agente e poi offre opportunità di lavoro che con la passerella non hanno nulla da condividere".


"L'esterofilia è dilagante nel settore
- denuncia Guido Dolci - tanto che se un fotografo vuol lavorare per una settimanale di moda italiano deve proporsi da Parigi o da New York, altrimenti non lo prendono neanche in considerazione".

  • shares
  • Mail