Piazza Italia, la campagna Bella Ciao sui giovani che lasciano l'Italia

Piazza Italia, nella sua nuova campagna pubblicitaria, parla di un tema di stretta attualità, come le difficoltà dei giovani a trovare lavoro in Italia e la scelta di molti di trovare fortuna fuori dai nostri confini.

Campagna Piazza Italia Bella Ciao

Piazza Italia ci spiazza nuovamente con la sua campagna pubblicitaria, che parla di un tema di stretta attualità, come la difficoltà dei giovani italiani di trovare un lavoro in Italia, con la conseguenza che sono in molti a cercare fortuna all'estero, proprio come facevano i nostri nonni nel secolo scorso. La nuova campagna di Natale 2013 si intitola, non a caso, Bella Ciao e il brand di moda low cost si conferma nuovamente come sponsor della gente comune.

Piazza Italia stupisce ancora con la sua campagna pubblicitaria: Bella Ciao è il nome che è stato dato a questa serie di cartelloni pubblicitari che ci raccontano la storia di giovani italiani che guardano oltre alla tragica situazione italiana, che decidono di lasciare il nostro paese per trovare futuro all'estero, dove contano merito e intelligenza e non solo conoscenze.

Il nome della campagna non è stato scelto a caso: Bella Ciao è la canzone dei partigiani, di una parte di storia importante del nostro paese, della lotta degli italiani per liberarlo e farlo uscire dalla guerra.Ed ora è l'inno dell'"Italia che guarda al futuro. Che parte per l'estero", come ci viene suggerito da uno degli slogan.

Sette i soggetti, che parlano di una parte di paese che ha ormai perso le speranze di un futuro più roseo in Italia. “Mi merito un Paese che sa cos'è il merito”. “All'estero non ho amici ma hanno detto che basta il curriculum”. “Parto per vedere cose nuove: lo stipendio per esempio”. “Il problema non è che partiamo, ma che forse non torneremo”. E, infine, “Non chiamatela fuga. Ci vuole coraggio”.

Insomma, una nuova campagna forte e coraggiosa di Piazza Italia!

Via | Piazza Italia

  • shares
  • Mail