Moschino, la precollezione autunno inverno 2014/2015 disegnata da Jeremy Scott

Il debutto del designer alla guida della maison italiana arriva con una collezione tutta da indossare: le foto su Fashionblog.

Nero, bianco, oro, catene, lettering, spruzzate di rosso, blu e verde, loghi, borchie e un'incredibile sense of humour: tutti i capisaldi del marchio fondato da Franco Moschino nel 1983 sono stati rispettati anche nella precollezione autunno inverno 2014/2015 che segna il debutto di Jeremy Scott al timone della maison di moda, dopo il cambio di vertice voluto dalla storica Rossella Jardini che ha lasciato la direzione creativa.

E chi altri, in fondo, se non l'eccentrico designer Jeremy Scott, potevano raccogliere l'eredità umoristica e spiazzante che ha da sempre tessuto il filo conduttore della maison? Lo spirito dissacrante e inventivo di Jeremy Scott lo si nota in tutta la precollezione: una selezione di look che senza ombra di dubbio farà proseliti per l'immediatezza e la portabilità, dai colori saturi e decisi, con piccole stampe a ingentilire severi vestitini e dettagli oro luccicanti su piccole giacche da signora completamente rivisitate.

Jeremy Scott ha lasciato fluire la creatività in questa prima collezione per Moschino puntando sulla reinterpretazione dello sportivo in chiave elegante con contrasti di colore. Si notano certi piccoli richiami a Chanel e a Dolce & Gabbana nelle linee di alcuni abitini e un uso smodato, totalizzante, della catena dorata e del logo in versione maxi, che si inseguono su tutte le borse e percorrono in lungo e in largo pantaloni, giacche e vestiti.

Jeremy Scott e la precollezione a/i 2014-2015 per Moschino

Non manca uno dei trend del prossimo anno, il lettering, ovvero gli slogan stampati su magliette e giacche: la t-shirt oversize con la scritta "Non sapevo cosa mettermi oggi, così ho indossato questa maglietta di design" è la summa del pensiero autoironico di Jeremy Scott che riporta in vita lo spirito sarcastico e umoristico del fondatore della maison Moschino. Questa maglia, assieme a quella nera con stampa oro e bianca che riproduce l'avvertenza di autenticitàMoschino guaranteed,sarà sicuramente uno dei pezzi più desiderati della precollezione.

A nostro (in)sindacabile giudizio, menzione a parte meritano il delizioso cappottino con stampa mucca, che dedica all'animalier una visione più scherzosa, e la quantità di borse rivisitate in forma di giacche trapuntate di ogni tipo, dal chiodo alla classica tre bottoni: questo è il fascino non discreto di Jeremy Scott, in grado di rivitalizzare appieno il marchio Moschino con una precollezione che è un vero e proprio oggetto del desiderio.

  • shares
  • Mail