Milano Moda Uomo, il secret show di John Varvatos per l'autunno inverno 2014 2015

Con i Kiss ospiti a sorpresa, lo stilista presenta un uomo che sembra un aristocratico ottocentesco in giro per un Far West urbano e dark.

Non è stato così secret come avrebbe dovuto essere: alla fine è stato un po' il segreto di Pulcinella in versione rock il secret show di John Varvatos in occasione della Milano Moda Uomo, per la presentazione della collezione autunno inverno 2014/2015.

La sfilata che ha mostrato agli addetti come si vestirà l'uomo secondo John Varvatos nel prossimo autunno ha avuto come ospiti i Kiss, lo storico gruppo rock già presente alla sfilata della primavera estate che lo stilista ha fatto svolgere al 315 Bowery di New York, ex sede del mitico locale CBGB's e attualmente riconvertito (non senza polemiche e nasi storti) in showroom di John Varvatos.

La presenza della rock band, sia come special guest sia come fonte d'ispirazione per la realizzazione della collezione, ha dettato anche lo stile degli abiti e i look dei modelli,  abbigliati e truccati come i Kiss.

Una collezione molto rock, se non fosse che questo aggettivo sia stato ampiamente abusato in campo modaiolo; o meglio, una collezione per un uomo che ama osare pur non rinunciando agli stilemi tradizionali dell'eleganza, che riportano addirittura alle tube di fine Ottocento, simbolo di una mascolinità aristocratica in chiave quasi dissacratoria da ricco del saloon.

I colori sono naturalmente i più sobriamente rock: nero, grigio scuro, grigio chiaro e bianco, stop. Giusto un accenno di melanzana scuro, ma sembra quasi una mancata calibratura delle luci sul nero: John Varvatos sceglie il non colore e interpreta in maniera sfrontata, giocando di sovrapposizioni e layering sui modelli truccati di Kiss e ovviamente con la lingua di fuori.

John Varvatos, la collezione a/i 2014-2015 alla Milano Moda Uomo

Ci sono tutte le tendenze che abbiamo imparato a riconoscere per il prossimo autunno inverno 2014/2015 nella moda uomo: il bomber rivisitato, il doppiopetto con la cintura, il pantalone elegante in chiave sportina, il panciotto come elemento decorativo e di ulteriore protezione contro il freddo, i contrasti di tessuto tra maniche e corpi dei vestiti.

John Varvatos fa diventare il suo uomo sempre più dark e dandy, in una collezione forse non per tutti ma indicata a chi non ha intenzione di passare inosservato nelle strade del Far West urbano... magari indossando una tuba di velluto sopra i jeans.

  • shares
  • Mail