Milano Moda Uomo Gennaio 2014, la sfilata di Ermanno Scervino

Lo stilista toscano porta in scena un moderno concetto di urban style e conquista il pubblico di Milano Moda Uomo con un'eleganza senza tempo e dalla sartorialità made in Italy.

Milano Moda Uomo autunno-inverno 2014-2015 finisce in bellezza con i nomi della moda italiana più prestigiosi. All'appello non poteva mancare Ermanno Scervino, che ha portato in passerella una collezione decisa e dalle idee chiare (detto per inciso: una di quelle sfilate che si guardano con piacere e non solo per dovere). Le idee chiare di Scervino si traducono in pochi colori dosati con intelligenza, nessun fronzolo - ma dettagli curatissimi - e una coerenza di base che non solo è la perfetta prosecuzione del lavoro fatto finora, ma è la vera anima della collezione presentata a Milano.

Ermanno Scervino - Milano Moda Uomo A/I 2014-2015

Non è un segreto che io ami le collezioni i cui capi sono legati da un fil rouge, sia esso un motivo, una lavorazione, una cromia o un capo proposto in differenti versioni. Significa che dietro c'è un'idea, uno studio, la volontà di portare in scena un tema. Ermanno Scervino ha fatto esattamente questo lavoro, riuscendo nell'impresa di apparire essenziale ed elegante.

Lo stilista ha riproposto in una veste contemporanea e fresca alcuni temi cari agli anni '90: il blu elettrico abbinato al grigio, le stampe a quadri e i pantaloni in pelle. "È un uomo contemporaneo, senza età e senza paure, che abbina la sartorialità con il concetto dello sport", ha dichiarato Scervino. Un nuovo concetto di stile metropolitano, che ben si sposa con l'esigenza dell'uomo cittadino e cosmopolita di oggi di conciliare lavoro e benessere fisico, vita mondana ed equilibrio interiore.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail