Sochi 2014, l'uniforme mariachi del Messico per lo sci

La squadra di sci messicana ha presentato in anteprima Twitter la divisa, ispirata alla tradizione dei musicisti del loro paese: e ovviamente, è diventata virale.

mexico_uniform

I giochi olimpici invernali di Sochi 2014, in Russia, iniziano tra una settimana precisa e naturalmente l'attesa cresce esponenzialmente: nonostante i presunti ritardi testimoniati da Aleksandr Valov e rivelati dai nostri colleghi di Outdoorblog (che offriranno copertura completa della manifestazione) gettino una luce nera sull'organizzazione delle olimpiadi, il contorno mediatico e leggero si fa sempre più attivo e divertito.

Dopo le stravaganti e originalissime divise dei giocatori di curling della Norvegia firmate Longman e il mezzo passo falso di Ralph Lauren per gli improponibili outfit della squadra statunitense (mentre gli italiani hanno scelto Giorgio Armani), un'altra perla fashion è arrivata dal team del Messico per lo sci olimpico: lo sciatore Hubertus Von Hohenloe, che gareggia per la squadra messicana, ha presentato via Twitter la strepitosa uniforme con la quale lo si vedrà gareggiare sulle piste di Sochi 2014 nella disciplina dello sci.


Un omaggio diretto al Paese che lo ha scelto come sciatore olimpico: Von Hohenloe è di origine tedesca e di natali nobili, ma ha scelto di gareggiare per il Messico ai prossimi Giochi Olimpici Invernali. Non ha alcuna chance di vincere alcuna medaglia della competizione, per questo ha scelto di concorrere come miglior outfit.

La tuta da sci, disegnata e prodotta dalla Kappa, sembra a prima vista un reale completo da musicista mariachi: bolero nero bordato di passamanerie oro, camicia con le ruches, cravatta rossa e pantaloni stretti lunghi. Impreziosito dalla scritta MEX lungo le gambe, al completo manca davvero solo il sombrero per essere perfettamente in linea con la tradizione messicana.

Hubertus Von Hohenloe, che coi suoi 55 anni è il più anziano atleta dei giochi di Sochi 2014, ha spiegato su cosa sia basata la sua intenzione di omaggiare il paese centroamericano tramite il vestito:

Finché non sono arrivato in Messico per registrare un documentario, non avevo mai capito che fosse un paese tanto bello, divertente, con un passato e una cultura ricchissimi e dei quali gli abitanti vanno fieri. Mi ha commosso davvero vedere quanto abbiano sofferto e quanto abbiano combattuto per quello che posseggono. Il potere di avere un'identità definita è fortissimo ed è qualcosa in cui credo, perciò volevo dargli un'interpretazione elegante e alla moda. Celebro chi sono i messicani, ma a modo mio.

Via | NBC Olympics

(grazie a Stefano per il suggerimento)

  • shares
  • Mail