La quarta giornata di Milano Moda Donna secondo Tisci

Da Ermanno Scervino A Giuseppe Zanotti, in questa quarta giornata si parla di grande eleganza e cura del dettaglio. Alcuni dei marchi che hanno segnato il turbinio del sabato della moda milanese.


Ermanno Scervino donna autunno-inverno 2014-2015

Giunti all’ultima giornata della Milano Moda Donna, vi faccio gustare alcuni dei grandi marchi che tra sfilate e presentazioni, ho avuto modo di visionare, mettendo al primo posto alcune considerazioni su Ermanno Scervino. La grande energia con la quale la Maison cavalca le nuove tendenze dello stile è sempre inconfondibile, e di per se le immagini ed i commenti della mia brillante collega Patrizia Chimera, vi hanno illustrato il senso estetico della collezione. Ritengo e pertanto vi consiglio di riguardarla di nuovo, per assaporarla con qualche “spezia” diversa.
Se Platone, Des Cartes e Hegel sono tra i grandi della filosofia, ognuno di loro ha continuato e ripreso e rimodificato il sapere per farlo evolvere verso visioni sempre più moderne, adattando il sapere stesso ai loro tempi ed alla loro weltanschauung. Cosi Ermanno Scervino riesce a prender ogni grande elemento della moda e renderlo l’evoluzione conseguente ed unica dello scibile contemporaneo. La sua genialità consiste proprio nel render le sue donne fuori da ogni tempo ed ogni spazio, contaminando la realtà. Con una mattinata all’insegna del lusso e dell’elegante femminilità di Ermanno Scervino, il pomeriggio mi ha visto preso da alcune presentazioni, citavo Giuseppe Zanotti che racconta, come sempre, un animo rock interpretato con la necessità di vedere la femminilità come espressione di un lusso “aggressivamente” elegante. Ricco del portafoglio iconico, Zanotti, esprime e si prepara a ripercorre nelle prossime collezioni la sua grande storia per celebrare questi lunghi anni di successi. Ben presto mi dedicherò anche ad illustravi le nuove proposte di Larusmiani che fa dell’eccellenza della propria sartoria un espressione di ricerca di nuove, lontane ispirazioni, affrontando un percorso stilistico che studia l’Asia più nascosta declinandone i tratti distintivi in capi di un eccentrica ma stupefacente eleganza.
Ermanno Scervino donna autunno-inverno 2014-2015

  • shares
  • Mail