Un museo virtuale per Valentino

museo valentino

In un anno di commemorazioni e celebrazioni di stilisti e maison a mezzo libri o mostre, ecco che arriva l'innovazione di Valentino con il suo museo virtuale. Verrà "inaugurato" il 5 dicembre prossimo e si potrà visitare scaricando un’app per il proprio pc. Ma non pensate ad una trovata di marketing estemporanea, stiamo parlando di un vero e proprio museo permanente di 100mila metri quadrati di esposizioni, in cui saranno virtualmente esposti circa 300 gli abiti recuperati dagli archivi, bozzetti, illustrazioni, campagne pubblicitarie, editoriali sulle riviste patinate più prestigiose, fotografie dagli eventi memorabili e dai red carpet esclusivi, comprese quelle di Julia Roberts che ritira l’Oscar e di Jackie O. Insomma, tutto il mondo di Valentino a portata di click.

Sembra che Valentino abbia voluto trasmettere per l'ennesima volta (forse ultima?) quella che è la sua eredità, oggi in mano a Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli. Ma forse non c'è bisogno di preoccuparsi tanto, i due stilisti stanno facendo un ottimo lavoro e lo stile indimenticabile e impeccabile di Valentino è di certo in buone mani. Prova ne è, in particolare, il successo dell'ultima sfilata della settimana della moda di Milano. Lo stilista spiega così il progetto:

"Sarà parte della mia eredità. Sono lieto che migliaia di studenti, giovani designer e appassionati di moda possano vedere e studiare ciò che ho fatto sotto tutti i punti di vista in modo semplice e accessibile soprattutto dalle giovani generazioni."

Museo virtuale Valentino

  • shares
  • Mail