Lanvin - Campagna primavera-estate 2012

In questi giorni di freddo irriducibile è particolarmente piacevole parlare di campagne per le collezioni primavera-estate 2012. Come quella di Lanvin, che usa il tocco anticonvenzionale di Steven Miesel per immortalare un party conturbante a base di modelle androgine, serpenti e mele. Chi sarà a mangiare il frutto del peccato, l'angelo o il serpente? Questa è l'ultima provocazione lanciata dalla maison francese.

E in effetti la scena è quella di un grande baccanale, dove le modelle indossano abiti in seta e chiffon come delle vestali e tutto sembra richiamare un peccaminoso desiderio. Ammiccamenti, sguardi languidi e accessori gotic-chic. Il nero imperante dà il giusto equilibrio cromatico. Sembra quasi di trovarsi sul set di un film di Kubrick. Solo una pecca: modelle troppo magre che rendono l'atmosfera quasi macabra.

Lanvin - Campagna P/E 2012
Lanvin - Campagna P/E 2012
Lanvin - Campagna P/E 2012
Lanvin - Campagna P/E 2012
Lanvin - Campagna P/E 2012

Lanvin - Campagna P/E 2012
Lanvin - Campagna P/E 2012
Lanvin - Campagna P/E 2012
Lanvin - Campagna P/E 2012

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: