Silvian Heach: la collezione primavera estate 2014

La collezione primavera estate 2014 è studiata per soddisfare l’esigenza di due donne ideali: per le signore moderne e dinamiche c’è la linea Real, per le giovani fashioniste la Fresh.

Voglia di tropici, di sentirsi stilose e di apparire sempre all’ultima moda. Silvian Heach per la primavera estate 2014 ha pensato a una collezione fresca, un vero inno alla bella stagione, realizzando maxi dress, minidress, ma anche tanti capi in denim, per le più sportive, giubbotti stile chiodo per rendere anche i look più sensuali un po’ più aggressivi. Non mancano ovviamente i leggings, le magliettone stampate e gli short, da alternare alle minigonne.

silvian heach

La donna di Silvian Heach è sicuramente una ragazza che ama vestirsi in modo informale, quasi sportivo, ma che non vuole rinunciare mai alla sua femminilità. Per dare un’immagine figurata: ama stare in tuta, ma poi si mette i tacchi. Siete anche voi così? Forse lo siamo un po’ tutte, soprattutto quando nascondiamo sotto i felponi stampati completini intimi accattivanti. Ma quali sono i trend di questa collezione e i capi da non perdere? Per questo motivo ha deciso di puntare su due fashion mood: Real per una donna moderna e dinamica e Fresh per una ragazza che guarda al mondo con l’entusiasmo della gioventu?.

Fantasie tropicali e geometriche

clutch

Le fantasie floreali, soprattutto con stampa tropicale, sono fil rouge della collezione. È quest’esplosione di colori che rende anche i capi più basic molto divertenti e unici. Abbiamo per esempio giacche e bomber leggeri con maxi fiori. Molto belle le geometrie, che alternano colori alleghi al bianco in effetti optical piacevolissimi. I colori per Real Silvian Heach sono soprattutto i toni pastello del Soft Salmon, del Mantis o del Pink Sand, ma anche quelli piu? decisi come il Jasper Red o il Blue Indigo, mentre per la linea Fresh i colori sono vivi e allegri, come il Blue Marlin, l’Orange Club o il Light Emerald. E poi i cotoni sono ricamati con colori flou.

I capi glam: gilet e bomber

gilet

Tra i tanti capi proposti da Silvian Heach, quello che maggiormente interpreta il mood di stagione è il gilet in jeans o in pelle. Si porta al posto della giacca, sulle camicie o anche sugli abiti, possibilmente dalle linee morbide e non importa che siano lunghi o corti. Le nostalgiche degli anni Novanta potranno invece rispolverare il bomber, che non è più il giubbotto imbottito che protegge dal freddo e dal vento, è molto di più. È un giubbottino molto elegante (che nel taglio ricorda la parte sopra di una tuta), spesso ricoperto di paillettes e dai toni morbidi. Si può portare sui jeans e abbinare anche a mise più raffinate.

Accessori: le borse

borse

Silvian Heach ha studiato il total look in ogni dettaglio, dalle scarpe ai cappellini borchiati con visiera, agli occhiali, ma sono sicuramente le borse a spiccare maggiormente. Le clutch sono i modelli meglio riusciti, soprattutto perché hanno delle forme divertenti, riprendono le stampe della collezione e la tracollina permette anche di utilizzarle durante il giorno. Molto scenografiche i bauletti trasparenti in pvc in cui inserire a vista una postina o una pochette.

Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico
Silvian Heach catalogo 2014, stile etnico

  • shares
  • Mail