Parigi Fashion Week - La sfilata di Nina Ricci

Parigi fashion week

Il designer inglese Peter Copping ha guardato indietro per disegnare la collezione Nina Ricci A/I 2012; per un momento alla Parigi Fashion Week si torna alle atmosfere anni '30 e '40 ma con dettaglio stonato. I cappottoni lunghi hanno il collo di pelo asimmetrico, i tailleur di tweed massiccio si portano su bluse impalpabili di chiffon e con impertinenti coulotte a vista, gli abiti sottoveste sono un complicato assemblage di pizzi e crinoline.

Torna anche il guanto robusto, bordato di pelo, per reggere con sicurezza la borsa da giorno, ma si porta su abitini in seta monocromo che fluttuano su corpi ancheggianti grazie alle altitudini dei plateaux.

E' una donna un po' distratta, che all'apparenza si è messa quello che ha trovato a caso nell'armadio, sistemando il tutto alla bell'e meglio, forse per la fretta. Forse perchè in fondo non le interessa più di tanto apparire impeccabile; il fascino dopotutto, è un'altra cosa. Ma le scarpe no, quelle sono importanti, e infatti hanno inserti preziosi, come il pizzo, i cinturini gioiello e complicati intrecci di cuoio. Completa il look il sigillo del rossetto rosso, con ciuffo sulla fronte spettinato ma non troppo; trasandato e chic, per chi se lo può permettere.

Immagine di backstage | Twitter

  • shares
  • Mail