Alexander McQueen uomo primavera 2015, le foto della sfilata alla London Collections Men

Ispirazioni grafiche che sembrano richiamare i colori del vento e contrasti di tagli slim e baggy per esaltare la figura maschile: Sarah Burton ridefinisce i canoni di casa McQueen con una collezione che ha fatto discutere.

Alla London Collections Men, le sfilate londinesi per le presentazioni della moda uomo per la primavera 2015, non poteva di certo mancare uno dei nomi inglesi più celebri della moda, quello di Alexander McQueen. La direttrice creativa Sarah Burton, al timone del marchio dopo il suicidio del fondatore e divenuta oltremodo celebre per aver disegnato l'abito da sposa di Kate Middleton, ha presentato per la primavera 2015 una collezione moda uomo che sembra chiudere definitivamente i conti con la nostalgia del passato e i ripescaggi di ispirazione dall'archivio della maison.

L'uomo Alexander McQueen per la primavera 2015 disegnato da Sarah Burton guarda all'eleganza sartoriale dei tagli e dei contrasti; pochi i colori, in una palette ridotta che si focalizza sui primari e sul nero, grigio e bianco a fare da tavolozza a lampi di blu, giallo e rosso che sembrano delle colate di colore sospinte da un vento malandrino, o dei fotogrammi di quadri proiettati sulla giacca di un uomo che cammina verso un proiettore.

Alexander McQueen uomo primavera 2015

Niente simmetrie e geometrie che potessero legare la collezione uomo di Alexander McQueen alle glorie del passato: la rottura passa anche dalla scelta di mantenere soltanto l'impeccabilità del taglio e l'illusione dell'immortale layering, che arricchisce la figura invece di ingoffarla attraverso cuciture sartoriali sapienti e giochi di ottica che sembrano ingannare sulla reale passeggiata di insetti su una maglietta.

Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015
Alexander McQueen uomo primavera 2015

La ricerca dell'eleganza innata di stampo sartoriale e quasi aristocratico sembra essere stata il faro di questa collezione, nonostante alcuni giudizi tranchant espressi dagli amanti della moda sui canali social di Alexander McQueen: ma non si può piacere a tutti, Sarah Burton questo lo sa. Nel tracciare una nuova strada per la maison, la stilista salva solo gli elementi più importanti dell'ingombrante passato, scegliendo i capisaldi che permettono un rinnovamento tanto scioccante quanto necessario.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail