A Milano moda uomo, l'uomo di Giorgio Armani per la primavera estate 2015 è sempre e solo chic

Dai lunghi trench annodati elegantemente in vita ai pantaloni fluidi e mossi che sfiorano, con nonchalance, la caviglia, l'uomo di Giorgio Armani conquista (ancora una volta) la platea di Milano.

Giorgio Armani uomo primavera estate 2015

Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015
Giorgio Armani uomo primavera estate 2015

L'ultimo giorno della settimana della moda milanese vede scendere in campo (ormai è una piacevolissima consuetudine) il nome più prestigioso del nostro made in Italy: Giorgio Armani. Un talento che ha fatto dell'eleganza il suo punto fermo. Un'eleganza governata da sempre dal senso squisito delle misura, dove non sono ammesse sbavature, falsi entusiasmi e deleteri eccessi. Così anche per la prossima primavera estate, il suo uomo si muove con passo sicuro ed elastico, indossando con la consueta, elegante indifferenza lunghi trench annodati in vita, pantaloni dal taglio spesso fluido che sfiorano, sotto il risvolto, la caviglia e disinvoltissimi sandali di pelle.

Ritornano anche le righe, le quadrettature che danno qui vita a maniche destinate a rompere la monotonia della tinta unita, mentre i colori si mantengono sobri, trattenuti, discreti. Uno stile dunque lussuoso, ma rigorosamente sussurrato. L'ostentazione (per definizione) ha sempre qualcosa di eccessivo, di volgare che mal si addice all'uomo di Giorgio Armani. Così eccoci qui ad ammirarne per l'ennesima volta l' aplomb e le mirabili giacche a due bottoni che scivolano, si restringono in vita a segnare, elegantissime, le curve del corpo.

Giorgio Armani uomo primavera estate 2015

Una volta poi spenti riflettori ed archiviato lo show, rimane, insieme all'ammirazione di sempre, lo stupore per questo stilista che fedelissimo al suo concetto di eleganza (che del resto condividiamo in pieno) ha saputo rinnovarsi di volta in volta, senza mai mettere ( ed in pochi possono vantare un tale primato) il piede in fallo.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail