Bufera Chiara Ferragni - agli eventi solo dietro compenso e non chiamatela blogger!

Bufera Chiara Ferragni - agli eventi solo dietro compenso e non chiamatela blogger!

L'articolo uscito su Repubblica ha fatto il giro del web e ha inevitabilmente acceso gli animi dei pro e contro Chiara Ferragni. A dire il vero l'articolo non riporta nome e cognome della Barbie blogger italiana più famosa nel patinato mondo fashion, ma la blogosfera punta il dito su di lei e la porta sul banco degli imputati.

La scorsa settimana, il marchio di abbigliamento Stefanel ha invitato a Milano un gruppo di blogger da tutto il mondo per promuovere la nuova collezione, in un evento esclusivamente dedicato a loro. Nella schiera, però, mancava il nome di una delle più famose in Italia. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, la nuova “star” interverrebbe agli eventi soltanto dietro un compenso a quattro zeri”.

Pare che la signorina Ferragni intervenga agli eventi solo dietro un cospicuo compenso. Ma dico dov'è lo scandalo? Non sapete che buona parte delle fashion blogger ricevono merce gratis e pretendono capi in cambio di post? Fin qui niente di strano, basterebbe che non si dichiarasse che tutto quello che vediamo è interamente farina del loro sacco e del loro portafoglio!

Chiara Ferragni è ormai un prodotto commerciale, non tanto diverso da una starletta di Uomini e Donne o del Grande Fratello e come loro, sfrutta la sua immagine e "il suo prestigio" a scopo di lucro. E poi non chiamatela blogger! Quindi come dovremo chiamarti? Ci dai un aiutino? Compro una vocale, 50 e 50, chiedo aiuto a casa, non ci arrivo e voi?

  • shares
  • Mail