Stuart Weitzman è in vendita?

Il gruppo newyorkese Sycamore Partners, che detiene l'azienda di scarpe da donna tra le più celebri del mondo, avrebbe contattato due grandi gruppi bancari per la vendita.

L'esclusiva è dell'agenzia giornalistica Reuters: stando ai bene informati, il celebre marchio di scarpe Stuart Weitzman, tra i più visti ai piedi delle star e tra i migliori brand nel campo delle calzature di lusso, starebbe per essere messo in vendita. Chi ha confermato all'interno dell'agenzia sostiene che il processo di vendita è appena cominciato e che sono stati contattati due grandi gruppi bancari, Goldman Sachs e Citigroup Inc (C.N), per assistere la vendita della quota societaria.

Stando alle supposizioni il prezzo dell'operazione si aggirerebbe tra gli 800 milioni di dollari e il miliardo (spicciolo più, spicciolo meno): la decisione della Sycamore Partners, il gruppo newyorkese di private equity che controlla il marchio dall'inizio del 2014, è giunta abbastanza inattesa, dato che l'acquisto del Jones Group Inc. di cui fa parte anche Stuart Weitzman è stato finalizzato per cifre che hanno toccato i 2 miliardi e 200 milioni di dollari.

Gilt And Stuart Weitzman Celebrate The 5050 Boot 20th Anniversary

Altri beneinformati hanno commentato che molta parte del valore dell'azienda sarà decisa proprio dal fondatore, il settantenne Stuart Weitzman, che potrebbe decidere di restare con la compagnia nel corso della vendita (per aumentarne il valore) oppure andarsene. Alcune fonti sostengono che l'abbandono del fondatore potrebbe far abbassare il prezzo di vendita attorno ai 500 milioni di dollari.

A quanto pare i piani di vendita del marchio di calzature di lusso, da 25 anni ai piedi di molte fortunate che possono permettersele (come Kate Moss, testimonial della campagna 2013-2014 poi ereditata da Gisele Bündchen) sarebbero in dirittura d'arrivo, ma nessun portavoce delle parti in causa, ovvero la Sycamore Partners, la Citigroup e la Goldman Sachs, ha rilasciato commenti in merito. Né tantomeno sono arrivate dichiarazioni da parte dell'azienda, messa sul piatto dopo una recente acquisizione che sembrava aver riportato linfa vitale.

Via | Reuters, Fashion Times

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail