Arte e moda: l' Untitled Runway Show al Whitney

Arte e moda: untitled runway al Whitne

L'artista K8 Hardy non prende alla leggera l'impatto della moda nella nostra vita. Questo fine settimana, quest'artista eclettica ha tenuto una vera e propria sfilata di moda, anche se lei dice che "si è avvicinata più alla performance art o al teatro sperimentale", con modelle ricoperte di vernice sul viso mentre camminavano a ritroso o in lento movimento dall'alto verso il basso, addirittura inciampando a proposito. Cosa c'è di strano? Nulla senonchè la sfilata di moda si è tenuta al Whitney museum, un famoso museo americano.

La visual artist K8 Hardy, già molto conosciuta nel mondo artistico per le sue prestazioni multimediali, e diventata nota con il suo cult zine FashionFashion, ha creato una collezione di oltre 30 capi per la mostra Biennale 2012 al Whitney. Per la Hardy, la performance era un modo per creare un dialogo-provocazione sul consumismo e su come la moda incida nella società vista dalle donne, piuttosto che un veicolo per esporre le sue opere di design.

Fatto sta, che la convergenza tra arte e moda è un fenomeno sempre più evidente e interessante, una sovrapposizione di mondi così forte da non riuscire più a capire chi si ispira a chi e quando, fino a capovolgere lo stereotipo della moda ispirata all'arte, in nuovi universi paralleli è l'arte che si ispira alla moda, in un continuum temporale di scambi creativi.

Arte e moda: untitled runway al Whitne Arte e moda: untitled runway al Whitne Arte e moda: untitled runway al Whitne Arte e moda: untitled runway al Whitne

Arte e moda: untitled runway al Whitne Arte e moda: untitled runway al Whitne

Via | ny mag
Foto | Twitter @nymag

  • shares
  • Mail