Milano Moda Donna, la collezione primavera-estate 2015 chic di Chicca Lualdi Beequeen

Nel primo giorno di Milano Moda Donna, Chicca Lualdi Beequeen apre lo show della moda milanese proponendo la sua collezione femminile elegante, chic e raffinata per la primavera-estate 2015.

Chicca Lualdi Beequeen ha dato il via alle sfilate di Milano Moda Donna per la primavera-estate 2015, con una collezione iper femminile, chic, ma anche fresca e giovane, grazie alle gonne corte o asimmetriche che lasciano intravedere le gambe delle modelle, proponendo una sorta di piccolo strascico nella parte posteriore. Una collezione davvero molto interessante, che si compone di look colorati, ma anche di tanti total look white da tenere in considerazione per la stagione calda.

Chicca Lualdi primavera estate 2015

Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015
Chicca Lualdi primavera estate 2015

Il calendario di Milano Moda Donna si apre, dunque, con la freschezza e lo stile raffinato, ma non esagerato, di Chicca Lualdi Beequeen, che in passerella porta la sua donna, semplice e chic al tempo stesso, che ama indossare capi di abbigliamento che possono risultare versatili ed evergreen: gli abitini corti sono perfetti per il giorno e per la sera, così come le gonne lunghe che non coprono mai totalmente le gambe, appoggiandosi delicatamente sulle caviglie.

Ricami, trasparenze e motivi geometrici completano una collezione che, a parte qualche tocco di rosso, propone nuance delicate, tenui, tonalità pastello che ben si addicono ad una stagione di moda come la primavera-estate. Molto interessanti anche gli occhiali da sole dallo stile retrò indossati dalle modelle, che ci portano indietro nel tempo direttamente negli anni Sessanta.

Ci piace

Ci piacciono molto i colori tenui, ideali per una stagione calda, e anche il ritorno della minigonna, visto anche in occasione delle sfilate di Londra e New York. Per chi non ama il troppo corto, poi, le gonne asimmetriche aperte davanti sono perfette.

Non ci piace

Non apprezziamo molto la scelta di abbinare due "volumi lunghi" nello stesso look: gonna lunga e gilet altrettanto lungo. Un effetto gipsy che forse poteva andare bene nel passato, ma che oggi ci sembra fuori luogo, oltre che non in linea con lo stile femminile di tutta la collezione.

    Segui la Settimana della Moda di Milano su Blogo in diretta anche su Instagram!

Chicca Lualdi Beequeen

La magia della sfilata: cronaca dell'evento

chicca-lualdi-3

a cura di Valentina Rorato

La prima giornata di Milano Fashion Week parte proprio con la Sfilata di Chicca Lualdi, in via Clerici. È stata una piacevolissima sorpresa, perché l’atmosfera ha reso questo evento particolarmente interessante. Un pubblico attento e divertito, abiti davvero molto belli e raffinati e un’organizzazione impeccabili. Spesso, infatti, le sfilate sono caotiche, fa molto caldo, la gente è quasi accatastata e si fa fatica a godere della presentazione nel modo più pieno.

Da Chicca Lualdi non sono mancati gli ospiti vip. Enzo Miccio è arrivato in anticipo, da vero signore, ed è stato raggiunto in un secondo momento anche da Carla Gozzi. Seduta vicino alla coppia più fashion del momento, Chiara, la vincitrice di X Factor. Lei è proprio la ragazza della porta accanto, con un abitino rosso che le stava davvero bene, il suo sorriso spontaneo, non si tirata indietro davanti a tutte le richieste di fotografie.

Non è mancata neanche Justine Mattera, magrissima con un bianco lavorato a rete che vi assicuro può stare bene solo a una persona che pesa 30 chili come lei. E poi la modella olandese Barbara Snellenburgm che ricordiamo tutti nel ruolo di principessa innamorata di Raoul Bova nel film Piccolo grande amore.

Quando le luci si sono spente, è partita la musica e le modelle hanno iniziato ad attraversare la sala con passo veloce e ritmato. La collezione richiama gli anni Sessanta: molto belle le duchesse jacquard a pattern geometrico e i colori della terra, come il bianco e l’ocra. Tutte le top hanno indossato gli occhiali SunBoo by Chicca Luadi (ricevuti in regalo agli ospiti più importanti), realizzati in bamboo dipinto a mano.

Foto | da Instagram di Caterina Di Iorgi

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail