La scelta pop di Emanuel Ungaro per la primavera estate 2015 alle Sfilate di Parigi

Immediata, fresca e divertente la nuova collezione di Emanuel Ungaro per la primavera estate 2015, firmata dal designer italiano Fausto Puglisi.

Ancora pochi giorni e sulla Paris Fashion Week calerà il sipario: è stata una grande settimana della moda e ci spiace dirlo, ma è stata superiore a quella milanese, nonostante gli sforzi di riportare un certo lustro al Made in Italy. Quello che però fa molto piacere è vedere come hanno brillato Oltralpe gli stilisti italiani, tra questi sicuramente Fausto Puglisi che ieri ha presentato la sua collezione primavera estate 2015 per Emanuel Ungaro. Un lavoro eccellente, che fa onore al suo talento e al genio nostrano.

Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week

Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week
Emanuel Ungaro primavera estate 2015 Paris Fashion Week

Il designer siciliano ha portato in passerella la serenità della bella stagione. Abiti quindi colorati, a volte un po’ frivoli, che rendono la donna sensuale, interessante. La primavera è la stagione dell’amore, forse ce lo siamo dimenticati? La maison Emanuel Ungaro si svecchia e trova così una nuova connotazione, che la rende molto più appetibile a un pubblico un po’ più giovane.

Ci piace

Fausto Puglisi non è da molto direttore creativo (circa un anno) e sicuramente il lavoro fatto è degno di nota perché ha cercato di produrre una collezione che non fosse solo coerente e piacente, ma che conservasse il valore storico del brand ma fosse in grado di portarlo al futuro. Lo sforzo c’è stato ed è riuscito. Bellissime le stampe e gli accostamenti di colore, così come ci sono piaciute le tuniche con effetto baloon, un po’ sportive e un po’ abito da ballo.

Non ci piace

Forse è un po’ troppo pop. Non si può avere tutto e il lavoro compiuto è stato notevolissimo, però ovviamente nel tentativo di rendere verticale e orizzontale l’etichetta contemporaneamente ha vinto uno stile facile. Ma questo non è per forza un difetto, dipende da quanto sono snob nel mondo del fashion.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail