Alexander McQueen, il compianto bad boy della moda internazionale

Alexander McQueen è stato un grandissimo stilista britannico: scopriamo insieme la sua storia.

Lee Alexander McQueen è stato un grande stilista britannico, scomparso l'11 febbraio del 2010 a soli 41 anni. Il designer inglese ha rivoluzionato il mondo della moda, lavorando per le più grandi griffe e creando un brand che ancora oggi è tra i più gettonati del mondo. Scopriamo insieme chi era Lee Alexander McQueen.


  • Ha iniziato a lavorare a 16 anni, mentre a 20 arriva in Italia per lavorare per Romeo Gigli.

  • Nel 1992 studia moda presso la Saint Martin's School of Art di Londra.

  • 4 anni dopo è il direttore creativo di Givenchy, al posto di John Galliano: lavorerà qui fino al 2001.

  • Nel 2001 entra nel gruppo Gucci, mentre due anni dopo collabora con Puma per una collezione di scarpe da ginnastica.

  • La sua creatività, però, si esprime alla massima potenza nella sua griffe personale, che porta il suo nome.

  • L'11 febbraio 2010 il suo corpo ormai privo di vita venne trovato nella sua abitazione londinese: Lady Gaga, sua grande amica, gli ha dedicato la canzone Fashion of His Love.

  • Il suo stile è stato influenzato da Isabella Flow, icona di stile morta suicida nel 2007: un artista visionario, gotico, le sue sfilate erano sempre uno spettacolo.

  • shares
  • Mail