Mulberry, Johnny Coca è il nuovo direttore creativo

Johnny Coca prende da Mulberry il posto che era stato di Emma Hill, vacante da un anno. Riuscirà a risollevare le sorti del brand inglese?

Johnny Coca è il nuovo direttore creativo di Mulberry: la nomina del giovane stilista, ex designer di accessori da Céline, è arrivata dopo molti rumors e un anno di posto vacante nel marchio di moda inglese dovuto alla partenza di Emma Hill, ex mente che aveva lasciato nel luglio 2013 per divergenze con il marketing e gli amministratori delegati. Un anno abbondante senza direzione creativa e una crisi di mercato che avevano segnato molto la crescita del marchio inglese, pronto a riprendersi ciò che aveva perso.

Il giovane designer e nuovo direttore creativo di Mulberry sarà responsabile di tutte le linee del marchio, ha fatto sapere l'amministratore delegato Godfrey Davis.

Assicurerà che Mulberry continui la sua tradizione di incoraggiare i nuovi talenti, mentre aiuterà a costruire la nuova generazione da Mulberry,

ha rivelato il CEO Davis. Un ruolo di collante e transizione molto forte, insomma, quello del nuovo direttore creativo.

johnny-coca-mulberry

Johnny Coca porta un respiro internazionale da Mulberry grazie ad un'esperienza di moda nata sotto il segno di Bally e Louis Vuitton, dove si è specializzato nella realizzazione di accessori; il suo ruolo di maggior spicco è stato però da Céline, dove si è occupato proprio della linea del marchio relativa agli accessori e degna del completamento di un look come si deve. La sua visione aperta ma molto centrata su Londra, fanno sapere, sarà essenziale per conservare lo spirito squisitamente british di Mulberry dandogli un taglio più aperto.

Non vedo l'ora di unirmi a Mulberry come nuovo direttore creativo e portare verso una nuova direzione uno dei migliori marchi inglesi,

ha dichiarato il fresco nominato: prenderà il suo posto ufficiale a partire dall'8 Luglio 2015 e la sua prima collezione sarà quella che verrà presentata alla London Fashion Week di Settembre 2015.

In casa Mulberry sembra quindi ritornare un po' di pace dopo un annus horribilis in termini di vendite: l'aumento di prezzi ha fatto calare le vendite vertiginosamente, tanto da costringere anche l'ex amministratore delegato Bruno Guillon a lasciare il marchio inglese che tanto successo aveva avuto con il lancio della it-bag Alexa, dedicata ad Alexa Chung e diventata un must tra le fashioniste. Ma uno sbaglio di target sul mercato ha penalizzato duramente Mulberry, che cercherà con Johnny Coca di ricollocarsi nella fascia luxury più adatta allo stile del marchio.

Via | VogueUK
Foto | Mulberry

  • shares
  • Mail