Le 5 innovazioni tecnologiche che hanno segnato il mondo della moda nel 2014

Tiriamo le somme del 2014 anche dal punto di vista tecnologico. Ecco quindi 5 tra le innovazioni tech che più hanno influenzato il mondo del fashion nell'anno che si sta concludendo.


La tecnologia e la moda sono strettamente correlate tra loro, le innovazioni nel settore tech migliorano continuamente i prodotti, l’esperienza d’acquisto e facilitano la vita di chi tra noi si sente meno sicuro nella scelta dei capi da acquistare e dei look da indossare.

Ecco 5 tra le innovazioni tecnologiche e applicazioni per smartphone e tablet che nel 2014 sono venute alla ribalta influenzando e in qualche modo segnando il mondo del fashion.

Smart watches ed altri wearables


MTIzNjEzMTg5NTc2MDMzODA2

Gli smart watches sono dei device che, collegati allo smartphone, permettono di avere a portata di orologio le notifiche del cellulare, mandare messaggi e avviare chiamate, nonchè trovare la propria meta con il gps. L’orologio monitora anche il movimento fisico e il sonno, diventando una specie di smartphone da indossare. Inoltre, modelli come l'Apple iWatch assicurano alte performance anche dal punto di vista estetico e di design. Anche i bracciali smart ed altri wearable devices monitorano il movimento fisico e diventano uno strumento fondamentale per gli sportivi o per chi semplicemente vuole avere maggiori informazioni sulle proprie attività.

Alcune di queste tecnologie non sono proprio una novità, ma nell’ultimo anno sempre più designer si sono impegnati a rendere tali strumenti belli e alla moda, tanto da creare oggetti che a prima vista non sembrano affatto celare della tecnologia. Basti pensare alla collana intelligente di Tory Burch o al bracciale nato dalla collaborazione tra Intel e Opening Ceremony.

La Polo tecnologica di Ralph Lauren


polo tech shirt

Tra le novità tecnologiche dell’anno, la polo intelligente di Ralph Lauren è una delle più impressionanti. In questo caso la novità assoluta è che un capo d’abbigliamento, grazie a dei sensori nel filato del tessuto, riesce a monitorare le performance fisiche di chi lo indossa. Attualmente il prodotto sembra adatto solo agli sportivi che necessitano di un controllo fisico continuo, ma l’obiettivo di Ralph Lauren è quello di adattare questa tecnologia anche a capi di uso comune con un più alto contenuto moda.

I Google glasses


fashion wearable devices 5

Anche i Google Glasses sono tra le innovazioni tecnologiche poste sotto i riflettori principalmente a partire dal 2014. Ciò è dovuto soprattutto al fatto che quest'anno Google sembra essersi resa conto che gli occhiali, così come ideati inizialmente, non sono abbastanza attraenti per diventare popolari anche tra gli amanti del fashion. Il coinvolgimento di grandi nomi nel campo della moda con Diane Von Furstenberg e Luxottica, ha permesso di portare all'apice la popolarità di questi strumenti, aumentando anche la curiosità delle fashioniste più scettiche.

Applicazioni che aiutano a catalogare i capi che possediamo, creare look e programmarne l'uso


closet

Tra le applicazioni per smartphone e tablet più apprezzate nel 2014, troviamo sicuramente quelle che permettono di catalogare i capi nel nostro guardaroba, nonchè creare outfit e programmare i look giorno per giorno in un calendario. Tra queste citiamo Cloth, una novità di quest'anno, considerate tra le app migliori del 2014, con cui si possono catalogare gli outfit, programmare quando indossarli e condividerli con gli amici chiedendo loro consigli. Anche Stylebook ha funzioni analoghe, mentre Closet offre un aiuto stilistico in più nella creazione dei look.

Fashion Recognition apps


asap 54

Asap 54, Trendabl e Style thief  (la app lanciata da Kate Bosworth) sono solo alcune tra le applicazioni di "fashion recognition”. Queste, almeno sulla carta, permettono di fotografare un oggetto o caricarne l'immagine (magari trovata nel web) riconoscendo il capo in questione e facilitandone l'acquisto diretto. Queste applicazioni, che aspirano a diventare lo "Shazam" della moda, sono state criticate perchè, secondo alcuni utenti, non assolverebbero appieno al compito promesso. Si meritano comunque un posto in questa classifica perchè l’idea è davvero interessante e speriamo che con qualche miglioramento ed idea in più possano risolvere i problemi riscontrati da parte degli utenti.

Foto e Via | CNN, Fashionista, ASAP54, Ralph Lauren, Closet, Apple

  • shares
  • Mail