La donna Barbie di Moschino vittima di Photoshop

Anche Moschino esagera con Photoshop, ecco le disastrose foto della campagna pubblicitaria per la primavera estate 2015


La collezione primavera estate 2015 di Moschino ha fatto discutere parecchio, la donna Barbie di Jeremy Scott ha scosso gli animi e molti dei seguaci della griffe hanno storto un po’ il naso, comprese noi di Fashionblog. Questa collezione continua a far discutere e a scatenare polemiche, la donna Barbie di Moschino… ha perso una gamba per strada!

La campagna pubblicitaria di Moschino per la primavera estate 2015 è stata pubblicata in anteprima sul profilo Instagram ufficiale della griffe, tra un “bellissima” e un “wow” qualcuno ha notato anche gli strafalcioni di Photoshop, errori davvero grotteschi che in una campagna di moda lasciano davvero senza parole.

La campagna primavera 2015 di Moschino e gli errori di Photoshop

Nella fotografia di moda chi si occupa degli scatti non sempre poi cura tutta la post produzione, ci sono persone specializzate che si occupano di perfezionare tutto e di plasmare l’immagine ai gusti del committente, dato che alla fine la “faccia” ce la mette il fotografo presumo che il suo “ok” sia necessario per andare avanti. Gli scatti sono stati realizzati da Steven Meisel che, evidentemente, non si è accorto dei gravi problemi di post produzione… nell’immagine a sinistra manca una gamba alla ragazza centrale…

L’immagine a destra per certi versi è ancora più inquietante, nel ricercare la perfezione nessuno si è reso conto che si sono perse le proporzioni, il fianco è strano, così come le gambe, sia la dimensione che la posizione… l’interno coscia ha anche una strana diagonale.

Le ragazze scelte per la campagna sono Hollie-May Saker, Anna Ewers e Sasha Luss e sono tutte giovanissime e molto belle, capisco migliorare la resa della pelle, degli occhi e dei capelli ma andare ad agire sulle forme mi sembra un po’ esagerato, considerando il fatto che sono anche magrissime.

Voi che ne pensate?

Fonte | fashionista
Foto | Instagram Moschino

  • shares
  • Mail