Giada Curti dedica la sfilata primavera-estate 2015 di AltaRoma AltaModa a Sophia Loren

Giada Curti ha preso parte alle sfilate di AltaRoma AltaModa, presentando una collezione primavera-estate 2015 proponendo uno stile che ricalca quello di una delle più belle e famose attrici italiane, come Sophia Loren.

Giada Curti primavera-estate 2015 AltaRoma

Giada Curti primavera-estate 2015 AltaRoma

Giada Curti omaggia Sophia Loren ad AltaRoma AltaModa con la sua collezione di Haute Couture per la primavera-estate 2015: per la nuova collezione di moda, la stilista si è ispirata ad uno dei film più famosi della cinematografia italiana che hanno per protagonista proprio la bella Sofia. "Ieri, oggi, domani" è la pellicola adatta per festeggiare i suoi 10 anni nel calendario ufficiale delle sfilate di Alta Moda di Roma.

La collezione di Giada Curti, dunque, ci porta indietro negli anni Sessanta, proponendo una femminilità e una sensualità mai urlata, mai volgare, ma sempre molto raffinata, chic, ricercata, che trae spunto dalla semplicità e dalla naturale bellezza di ogni donna. La linea si compone di 20 creazioni pret-a-couture e Haute Couture che rimandano alla mente proprio lo stile della bellissima Sophia Loren.

Ad aprire la sfilata, la super top model ed attrice Raffaella Modugno, amica di Giada Curti, che interpreta proprio il personaggio di Sophia Loren, omaggiando il suo ruolo nel film e la celebre scena dello spogliarello davanti a Marcello Mastroianni. L'omaggio non passa solo dai vestiti, ma anche dal trucco, dagli hairstyle e dagli accessori indossati dalle modelle.

In passerella abbiamo visto gonne rigorosamente sotto il ginocchio, abiti che esaltano il punto vita, camicie bianche semplici e sensuali, abiti in organza di seta, mentre i colori predominanti sono stati il fucsia, il turchese, il verde acqua marina, il bianco. Non manca un abito da sposa, per poter vestire le donne nel giorno più importante della propria vita con uno stile retrò quanto mai attuale.


L'inno agli anni Sessanta passa anche attraverso la scelta della location, il Gran Hotel Saint Regis, uno dei centri più importanti della Dolce Vita romana di quegli anni.

Ci piace

L'omaggio a Sophia Loren non può che essere gradito da tutte le donne che hanno ammirazione per una delle più belle donne del nostro paese. Le linee sono molto femminili, gli abiti da favola e da sogno e guardandoli ci viene in mente che sarebbero perfetti per una donna come Amal Clooney, una signora di gran classe. Le stampe sono molto raffinate, così come le silhouette ideali per vestire ogni donna con uno stile d'altri tempi che trova spazio anche al giorno d'oggi, per ritrovare un po' del glamour del passato.

Non ci piace

Cercando il pelo nell'uovo in una collezione che trovo davvero molto affascinante, forse mi sarei aspettata un po' di più dall'abito da sposa, che rispecchia pienamente il mood della collezione, ma è forse un po' troppo semplice.

Foto | pagina Facebook Giada Curti

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail