Con la campagna Balenciaga uomo primavera estate 2015 il lusso si fa avventuroso

Atmosfere scabre ed inquietanti fanno da cornice alla nuova collezione Balenciaga per la primavera estate 2015, presentata dal corrucciatissimo (e tenebroso come non mai) Piero Mendez.

Campagna Balenciaga uomo p/e 2015

Campagna Balenciaga uomo p/e 2015
Campagna Balenciaga uomo p/e 2015
Campagna Balenciaga uomo p/e 2015
Campagna Balenciaga uomo p/e 2015
Campagna Balenciaga uomo p/e 2015

Con il viso chiuso in un broncio ancora adolescenziale e la cascata di riccioli che ne contraddistingue ormai quasi la personalità, Piero Mendez fissa l’obiettivo di Josh Olins, sfidando a suo modo il mondo intero. Una sfida innegabilmente lussuosa che porta il nome leggendario di Balenciaga, uno dei grandi “dittatori” del glamour e della moda anni Quaranta e Cinquanta, adorato in egual misura da regine e stelle del cinema.

Oggi le cose sono indubbiamente cambiate, ma il prestigio del marchio si fa ancora sentire ed esige tutta la nostra attenzione.
La collezione uomo per la prossima primavera estate si dispiega contro un paesaggio che a dire il vero ben poco ha di primaverile. Cieli tempestosi, nebbie e vapori circondano quasi con tocco da Inferno dantesco il corrucciato modello che esibisce trench ampi ma stretti in vita, abiti a giacca di un grigio delicatamente perlato e soprabiti di un accesso blu elettrico.

Campagna Balenciaga uomo p/e 2015

Ci piace

Un gioco di contrasti dal forte potere evocativo, dove il lusso di Balenciaga si staglia su di uno sfondo aspro e brullo a cui non manca neppure la nota inquietante. Il tocco, come dicevamo prima, dantesco.

Non ci piace

La scelta di Piero Mendez, modello in indubbia ed inarrestabile ascesa, che questa volta tuttavia non riesce a convincerci fino in fondo.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail