Christopher Kane mette velluto e trasparenze nella collezione autunno inverno 2015-2016 presentata a Londra

Christopher Kane ammalia gli spettatori della London Fashion Week con una collezione autunno inverno 2015-2016 fatta di trasparenze e velluto


Christopher Kane AI 2015-2016

Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016
Christopher Kane AI 2015-2016

Christopher Kane era una delle firme del penultimo giorno di London Fashion Week, che ha ufficialmente chiuso i battenti oggi per lasciare spazio alla Milano Moda Donna. E a giudicare dalla bellezza informale della sua collezione pret-a-porter autunno inverno 2015-2016, dobbiamo proprio dire che questa settimana modaiola londinese si è tenuta il meglio per la fine.

In passerella è infatti scesa una linea vezzosa fatta di velluti e trasparenze, originale e un po' osé (ma non fastidiosa) per alcune stampe scelte, sperimentale per l'accostamento di classico e moderno, con dettagli hi-tech e sportivi inseriti in modo magistrale in capi dai tagli tradizionali (es. i cappotti e le giacche con le chiusure a clip metallizzate).

Christopher Kane AI 2015-2016

Christopher Kane ha realizzato una ready to wear completa, che conta capi per il giorno e per la sera, quasi tutti facilmente portabili (ammettiamo che qualche trasparenza di troppo c'è e va bene solo per le signore più audaci) e certamente tutti desiderabili. Il che non è affatto scontato, visto che molte collezioni londinesi e ancor prima newyorkesi meritavano sonore bocciature proprio per lo scarso "appeal"!

E invece la moda, portabile o esagerata, esige sempre che chi la guarda dica dentro di se "bellissimo, lo voglio!". Questa collezione ci è riuscita, altre molto meno.

Ci piace

Christopher Kane AI 2015-2016

La linea che Christopher Kane ha messo in passerella per la prossima stagione fredda è ben riuscita e va promossa in toto. Anche se Fashionblog i suoi capi preferiti li ha eccome. Uno su tutti l'abito bianco latte con decorazioni a fili tridimensionali in blu e nero. Trasparentissimo si, osé per il tema della nudità sviluppato si, poco mettibile se non con top e sottogonna si eppure bellissimo (10 e lode al particolare colletto che sale su come una pistagnina e finisce con un giro di perline blu).

Non ci piace

Christopher Kane AI 2015-2016

Non era all'altezza di tutto il resto un cardigan color fango con disegno a quadri blu elettrico. Colori forse non ben abbinati e forma un po' andante hanno reso la modella in passerella infagottata. Non ci è piaciuto.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail