L' uomo di El Burgués punta sulla versatilità per l'autunno inverno 2015-2016

Dinamico, versatile ed onnivoro, l’uomo El Burgués per l’autunno inverno 2015-2016 sembra esplorare stili diversi, addentrandosi di quando in quando anche in terreni particolarmente insidiosi, dove è facilissimo mettere il piede in fallo.

El Burgues uomo a/i 2015-2016

El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016
El Burgues uomo a/i 2015-2016

Guardando la collezione di El Burgués per il prossimo autunno inverno appare subito evidente come il suo uomo ideale rifugga (un po’ come il demonio davanti all’acqua santa) da ogni forma di catalogazione. Uno spirito libero il suo che corteggia ed insegue più stili, più generi. A volte però, almeno questa è la nostra modesta percezione, sembra mettere il piede in fallo, cadere in trappole anche facili da intuire (ma ne parleremo di nuovo più avanti, a chiusura di post).

Così eccolo giostrarsi tra mille soluzioni, ora è un sofisticato trench chiaro da sfoderare con una tenuta all black, ora un giubbetto grintosamente di pelle, ora un'immensa stola di stoffa che lo avvolge in un drappeggio teatralissimo da vedette internazionale. Un appetito onnivoro che ha inevitabilmente le sue pecche.

El Burgues uomo a/i 2015-2016

Ci piace

Siamo indubbiamente affascinati da questa prorompente versatilità. Un dinamismo che attraversa più stili, ingloba ed include più attitudini.

Non ci piace

Se è indubbio che la collezione El Burgués si spezzi e ricomponga di continuo in mille sfaccettature e possibilità, risulta altrettanto evidente però, tra una transizione e l’altra, un’ andata ed un inevitabile ritorno, un tocco spudoratissimo di tamarraggine.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail