Moda etica, 5 consigli per avere un guardaroba eco-friendly

La moda etica ed ecosostenibile la reputate un'urgenza ma non sapete come cominciare a rivoluzionare l'armadio? Ecco cinque modi facilissimi per un inizio in grande stile.

a:2:{s:5:"pages";a:6:{i:1;s:0:"";i:2;s:33:"1. Impara a riconoscere i tessuti";i:3;s:25:"2. Lava in modo ecologico";i:4;s:33:"3. Leggi le etichette dei vestiti";i:5;s:25:"4. Compra meno: ricicla! ";i:6;s:27:"5. Comincia dagli accessori";}s:7:"content";a:6:{i:1;s:1076:"

8107a605b7e82893c930d7098dc2be2c

La moda etica è una grande tendenza nell'industria fashion: stilisti come Stella McCartney motivano le scelte di ecosostenibilità dei propri marchi con la necessità di frenare l'inquinamento dovuto al mercato del tessile, mentre altri brand scelgono materiali differenti eliminando ad esempio la lana d'angora dalla filiera produttiva come è recentemente stato scelto da Zara & Co (Gruppo Inditex).

Ma noi consumatori di moda come possiamo orientarci? Ecco i 5 consigli per un guardaroba eco-friendly e molto green: cliccate in basso a destra per scoprire come fare.

Foto | Pinterest

";i:2;s:776:"

1. Impara a riconoscere i tessuti


92000e0359dd3c66146950dcf47ef715

I tessuti naturali della moda eco sono tantissimi e conquistano sempre maggiore attenzione sul mercato. Di grande importanza sono anche i tessuti riciclati e naturalmente quelli di origine animale, che per essere davvero green devono rispondere a criteri rigidissimi.

Foto | Pinterest

";i:3;s:427:"

2. Lava in modo ecologico


0,11

Lavatrice a pieno carico, acqua fredda o a temperature minime, asciugatura all'aria, detergenti ecologici senza fosfati e tensioattivi dannosi. La moda passa anche per il lavaggio dei vestiti e così si rispetta l'ambiente al meglio. Post scriptum: lavare bene significa anche far durare di più i capi, con meno spesa per il rinnovo del look.

";i:4;s:545:"

3. Leggi le etichette dei vestiti


etichette

...E non solo per lavarli: alcuni marchi green certificano la propria ecosostenibilità sin dalle etichette. Informarsi è sempre indicato, soprattutto nell'era di internet: i brand etici hanno tutto l'interesse a spiegare la filiera produttiva e le iniziative ecosostenibili nel minimi dettagli.

Foto | Pinterest

";i:5;s:471:"

4. Compra meno: ricicla!


moda riciclata

Parti dall'armadio della mamma, della nonna o della zia, poi passa a quello di fratelli e padri: un po' di creatività e il ripescaggio del vintage ti garantiranno un sacco di nuovi spunti per il look, senza investire cifre da capogiro. Un'altra idea vincente? Swap party e baratto per scambiare abiti che non indossi più.

";i:6;s:370:"

5. Comincia dagli accessori


d0f4af7cf56e985b187b3eb90f94f761

Pensi che rinnovare un intero armadio sia una spesa insostenibile? Comincia dagli accessori: cerca quelli certificati eco-green e concediti uno-due statement pieces, sia una borsa o un paio di scarpe. Saranno il tuo primo passo.

Foto | Pinterest
";}}

  • shares
  • Mail